Consigliere della Lega: “Il 90% delle denunce di violenza su donne sono false”

Novembre 26, 2019 di Fabiano Minacci

Umberto La Morgia è un Consigliere Comunale della Lega a Casalecchio di Reno ed oggi è finito sulla bocca di tutti per aver scritto e poi cancellato (coff, coff) un post inerente alla Giornata Mondiale Contro La Violenza Sulle Donne. Una giornata che teoricamente dovrebbe mettere d’accordo tutti, ma sulla quale il signor La Morgia ha voluto metter becco.

“Il 90% delle denunce di violenza di uomini su donne sono false e vengono archiviate intasando Procure e Tribunali. Ma questo non fa notizia”.

Ovviamente per capire Umberto La Morgia basta aprire il suo profilo Facebook (dove ha scritto di essere felicemente omosessuale) e fare una ricerca su Google (dove appaiono molteplici sue dichiarazioni contro la comunità LGBT).
La Morgia, infatti, si è schierato apertamente contro le Unioni Civili, le adozioni per le coppie LGBT, la gestazioni per altri (volgarmente chiamata ‘utero in affitto’), la legge contro l’omofobia ed anche i Gay Pride. Insomma…

Ovviamente – come già scritto prima – Umberto La Morgia ha chiesto scusa per le parole usate sulla giornata contro la violenza sulle donne, anche se la toppa – forse – è stata peggio del buco.

“In merito al post di ieri, mi dispiace molto di essere stato approssimativo e inopportuno nel giorno dedicato alla tutela delle donne e mi scuso se qualcuno si possa essere sentito offeso. I dati che ho citato mi sono stati forniti dalle associazioni di genitori separati. Io, per indole e inclinazioni, sono particolarmente vicino alle persone che subiscono violenza di ogni tipo e auspico politiche capaci di superare le contrapposizioni ideologiche e di promuovere alleanze tra i generi e le generazioni. Sono, inoltre, fiero che la Lega abbia introdotto il “Codice Rosso” a tutela delle donne, come ho sempre ampiamente comunicato nei miei post nel periodo in cui detta legge era in discussione”.

Umberto La Morgialeghista gay

Non vuoi perderti le ultime news?

Seguici anche su Facebook, Instagram e Twitter!