Costantino della Gherardesca e le dichiarazioni che non ti aspetti su Barbara d’Urso

31 Maggio, 2018 di Fabiano Minacci

Costantino della Gherardesca non le manda a dire ed è famoso per le sue dichiarazioni pungenti, ma questa volta con Barbara d’Urso è stato stranamente molto carino.
Il conduttore di Pechino Express dalle pagine di Oggi ha difeso la Santa di Cologno da chi l’accusa di fare programmi di cattivo gusto.

“I suoi programmi? Ma che danni possono fare? I veri danni li hanno fatti i programmi di disinformazione. Il suo è vero trash e non cattivo gusto. Chi l’attacca spera di nobilitare il livello mediocre dei propri programmi. Peccato che nessuno dei suoi detrattori conduca programmi di neuroscienza, né intervisti premi nobel”. 

Sempre Costantino, in un articolo pubblicato su Il Foglio ha scritto:

“Innanzitutto, Santa Barbara possiede una delle caratteristiche che ci si aspetta da una creatura del suo livello spirituale: essere quotidianamente sottoposta a un’impietosa gogna mediatica, una pena che la teologia moderna – in mancanza di leoni e colossei – dovrebbe considerare equivalente al martirio. Questa sua propensione a subire linciaggi sarebbe più che sufficiente a rendermela simpatica, ma Santa Barbara ha molti più meriti: basta metterla al confronto con i suoi illustri colleghi.
Andiamo, infatti, a vedere cosa hanno da offrire gli altri volti della televisione d’intrattenimento italiana, quelli che definiscono Barbara troppo trash, che l’additano e la criticano continuamente, che la usano come capro espiatorio nella vana speranza di nobilitare il livello dei loro mediocri programmi.
Varrebbe la pena di ricordare a questi tizi che nessuno di loro manda in onda dei documentari sulla neuroscienza e che da noi la massima aspirazione televisiva è diventare Milena Gabanelli e fare un’inchiesta in cui si scopre che le piume che trovate nei piumini provengono da vere oche i cui sentimenti vengono feriti con una certa regolarità.”

Barbara ringrazia…

Fonte: Oggi/Il Foglio

Non vuoi perderti le ultime news?

Seguici anche su Facebook, Instagram e Twitter!