La Trasformazione Di Ilary Blasi Al Gf Vip: Addio Nero, L'abito È con Colore Capelli Ilary Blasi 2017 - Colorate Download

Dai reality ai talent show: le nuove frontiere dello spettacolo

I palinsesti televisivi delle maggiori reti italiane per la stagione 2018/2019, presentati di recente, sembrano parlare chiaro: l’intrattenimento, seppur nella diversità dei programmi proposti e con qualche cambio di conduzione, resta al centro dell’offerta “generalista”, tra fiction, programmi di cucina, talk show e soprattutto, tra gli immancabili talent e reality show, una formula di successo che, partita dal Grande Fratello nei primi anni del duemila, ha poi conquistato gli italiani fino a oggi, grazie anche al meccanismo interattivo del televoto.

L’offerta di Mediaset per il nuovo anno

E proprio da Mediaset viene la conferma della nuova edizione del Grande Fratello Vip, la quale, programmata per inizio ottobre, sarà preceduta dalla versione “vip” di un altro reality di successo, ovvero Temptation Island, la cui conduzione sarà probabilmente affidata a Simona Ventura. I nomi dei possibili protagonisti dell’edizione 3 del Grande Fratello Vip (presentato da Ilary Blasi), iniziano a girare, tra conferme e smentite, e sono tra i più svariati, da Iva Zanicchi a Donatella Rettore, fino ad arrivare al padre di Belen Rodriguez e all’attrice Katherine Kelly Lang, meglio nota per dare il volto alla Brooke Logan di Beautiful. Una cosa è certa: Canale 5 per Mediaset sarà il canale protagonista dell’offerta, grazie anche a un’altra importante conferma, ovvero quella di Tu si que vales: il noto talent dovrà però rinunciare alla presenza di Mara Venier, che ha annunciato il suo ritorno in Rai.

Le novità della Rai per la stagione televisiva 2018/2019

Vediamo allora quali sono le maggiori novità della società televisiva di “servizio pubblico”. Abbiamo parlato del ritorno di Mara Venier, che sarà di nuovo alla guida di Domenica In, mentre Antonella Clerici riproporrà un altro classico della tv “generalista”, ovvero Portobello, lasciando così la conduzione della Prova del Cuoco, dopo tanti anni, a Elisa Isoardi (sempre in chiave “nostalgica” Serena Dandini su Rai3 tornerà con La Tv delle ragazze- Trent’anni dopo). Atteso anche il poliedrico Fiorello, con il suo show in quattro serate tra novembre e dicembre e l’ormai immancabile appuntamento con Milly Carlucci e il suo Ballando con le Stelle. Confermata anche la presenza di Carlo Conti, alla conduzione de La Corrida e di Tale e quale Show. Ma veniamo ai talent e reality proposti da Mamma Rai: se non sembra essere sicura la conferma di The Voice of Italy, nonostante il successo della trasmissione riscosso altrove nel mondo, sappiamo per certo che Costantino della Gherardesca si sposterà in Africa, per una versione tutta nuova del format di Pechino Express.

Dai nuovi talenti alla vita reale: il successo di reality e talent show

grande fratello nip

Come detto, i reality e i talent show sembrano essere destinati, fin dai primi esordi in Tv con il Grande Fratello, a un crescente successo. Ma quali sono i motivi di questo gradimento, via via confermato negli anni, da parte del grande pubblico?

  • Il primo motivo: la gara in sé, con tutte le emozioni che comporta
  • Il secondo motivo è senza dubbio l’interattività, grazie alla possibilità di votare a distanza i propri concorrenti preferiti, facendo sentire così il telespettatore al centro dell’evento e dell’evoluzione del programma, e tenendolo incollato al piccolo schermo fino alla fase finale; basta pensare che intorno a questi show si sviluppano delle vere e proprie scommesse sul probabile vincitore, alle quali si sono adeguati gli operatori e le società di pagamento come Paypal, con il vantaggio di scommettere su eventi con pronostici abbastanza veritieri.
  • Tra gli altri motivi del successo di queste forme televisive di intrattenimento c’è sicuramente, nel caso dei talent, la curiosità rispetto alle potenziali nuove leve della musica e dello spettacolo nazionale, mentre, per quanto riguarda i reality show, specialmente in edizione “vip”, va considerato il piacere di entrare nel quotidiano delle persone, siano esse sconosciuti o meno. Se poi al quotidiano si aggiungono gli imprevisti del viaggio, come nel caso dei format di Pechino Express e di L’Isola dei Famosi, il tutto si fa più divertente e incalzante. Importante, in quest’ottica, è di certo il ruolo degli autori del programma, oltre a quello indiscusso del presentatore, i quali devono impegnarsi a intrattenere un pubblico sempre più attento ed esigente, dalla scelta del cast fino alle prove da presentare ai concorrenti. Staremo dunque a vedere cosa ci riserverà su questo fronte il palinsesto televisivo da settembre in poi.

comments

TV

Articoli più letti del mese