dolce e gabbana

Dolce e Gabbana tornano a parlare di adozioni gay

Domenico Dolce e Stefano Gabbana sono tornati a parlare di omogenitorialità fra le pagine del Corriere della Sera ed è subito PANICO, dato che in passato è partita una campagna social per boicottarli proprio a causa delle loro idee.

Idee che in realtà erano state già chiarite nel 2015 quando Stefano Gabbana rilasciò una dichiarazione a BitchyF.it in cui si era detto favorevole sia ai matrimoni che alle adozioni omosessuali.

A tre anni di distanza le sue idee non sono cambiate, anche se personalmente non adotterebbe mai un figlio:

«Sono arrivato lì lì e ho rinunciato. E poi ho avuto un papà e una mamma, quindi mi sembrerebbe strano tirare su un figlio senza una donna accanto».

Di parere diverso è Domenico Dolce, che ha giustamente sottolineato l’ovvietà dei genitori che possono essere buoni o pessimi a prescindere dall’orientamento sessuale.

«C’ è caso e caso. Ci sono coppie gay che hanno figli felici e coppie etero che hanno figli infelici».

Nel 2016 i due stilisti rilasciarono anche una collezione di borse che strizzava l’occhio alle famiglie omogenitoriali.

Schermata 2018-04-07 alle 01.16.22

comments

LGBT