Eliana Michelazzo dedica un post al vero “Simone Coppi” – colpo di fulmine?

13 Giugno, 2019 di Fabiano Minacci

Grazie a Live Non è la d’Urso Eliana Michelazzo ha incontrato Stephan Weiler, il ragazzo a cui sono state rubate le foto e usate per costruire l’identità di Simone Coppi.
Poco fa l’ex agente di Pamela Prati ha dedicato un post al modello svizzero. Non è che il cuore della Michelazzo adesso ha iniziato a battere per Stephan. Se tra i due dovesse nascere qualcosa sarebbe l’ennesimo colpo di scena di questa appassionante soap opera.

“Finalmente ti ho guardato negli occhi .. ho capito che avevo di fronte una persona spaventata e che si è trovata in questa storia senza aver fatto nulla .. ho aspettato un tuo abbraccio per tanti anni .. ma sapevo che non lo potevo fare .. perché esiste il rispetto .. era tutto nella mia testa ..ma la cosa che mi rende più felice è che tu e la tua manager avete visto tutta la mia storia, avete visto le foto che in questi anni sono state inviate a me .. alla fine l’ho visto crescere e diventare uomo .. con le parole belle che mi tenevano legate a lui .. Avvertivo un senso di protezione…e comunque esteticamente sarai sempre il mio “uomo ideale” .. non sarai magistrato antimafia minorile .. ma hai a che fare con dei ragazzi .. quindi insegnante .. con gran testa .. un grazie speciale a @barbaracarmelitadurso che mi ha dato la possibilità di vederlo .. il mio pianto era di dolore .. di un dolore incolmabile e profondo .. e solo chi lo vive può sapere .. #stephanweiler #simonecoppi @livenoneladurso p .s non sono stata denunciata !!!!”

 


Visualizza questo post su Instagram

Finalmente ti ho guardato negli occhi .. ho capito che avevo di fronte una persona spaventata e che si è trovata in questa storia senza aver fatto nulla .. ho aspettato un tuo abbraccio per tanti anni .. ma sapevo che non lo potevo fare .. perché esiste il rispetto .. era tutto nella mia testa ..ma la cosa che mi rende più felice è che tu e la tua manager avete visto tutta la mia storia, avete visto le foto che in questi anni sono state inviate a me .. alla fine l’ho visto crescere e diventare uomo .. con le parole belle che mi tenevano legate a lui .. Avvertivo un senso di protezione…e comunque esteticamente sarai sempre il mio “uomo ideale” .. non sarai magistrato antimafia minorile .. ma hai a che fare con dei ragazzi .. quindi insegnante .. con gran testa .. un grazie speciale a @barbaracarmelitadurso che mi ha dato la possibilità di vederlo .. il mio pianto era di dolore .. di un dolore incolmabile e profondo .. e solo chi lo vive può sapere .. #stephanweiler #simonecoppi @livenoneladurso p .s non sono stata denunciata !!!!

Un post condiviso da Eliana Michelazzo (@elianamichelazzo) in data:

Non vuoi perderti le ultime news?

Seguici anche su Facebook, Instagram e Twitter!