pensioni ex

Ex attore TV: “Sono costretto a lavorare a 81 anni perché prendo una miseria di pensione”

Pensioni, vero cruccio di questo paese: se da una parte abbiamo pensioni d’oro per parlamentari che hanno lavorato solo pochi mesi, dall’altra c’è una lunga lista di celebrità che si lamentano di ricevere pochi euro.

Dopo Leopoldo Mastelloni, Sandra Milo e Orietta Berti, fra le pagine di Spy anche il comico Gianfranco D’Angelo ha confessato di prendere “una miseria”.

“Sono costretto a lavorare altrimenti sarebbe dura mandare avanti la baracca perché i soldi finiscono. Sono più di cinquant’anni che lavoro: ho iniziato come impiegato, poi ho lavorato per la Rai e per Mediaset, ho fatto 51 film e convention in tutto il mondo. Eppure, pur avendo versato regolarmente tutti i contributi, non prendo una buona pensione e non so spiegarmi il perché. Mi piacerebbe essere un po’ più tranquillo a livello economico, senza pensieri per la testa, ma fa parte della vita, e poi sono scelte. Se uno stesse a casa tutto il giorno con le pantofole potrebbe pure accontentarsi della pensione”.

Quanto amerei un’edizione del Grande Fratello Vip con tutti questi pensionati che si lamentano di prendere poco: sarebbe l’apice del trash.
Gianfranco D'Angelo

comments

GOSSIP

Articoli più letti del mese