fabrizio corona gay

Fabrizio Corona è stato con degli omosessuali in carcere? La risposta

In una lunga intervista rilasciata a Chi, Fabrizio Corona ha parlato dell’intimità in carcere.
L’ex re dei paparazzi ha raccontato quello che succede dietro le sbarre e di come ha saputo far sopravvivere i suoi istinti.

“Per i primi tre mesi in carcere l’istinto che poi risveglia un po’ tutto, svanisce a causa dei farmaci che ti somministrano per rincoglionirti e farti passare le giornate. Poi a un certo punto ti devi svegliare. Hai due possibilità: o diventi un animale e approfitti di un detenuto gay, o pensi alla tua compagna e provi a capire se là sotto funziona tutto. Ma non è semplice, nel primo caso i ragazzi gay che vengono arrestati vengono abusati. Nella mia ultima detenzione un uomo ha approfittato di un giovane per due mesi e dopo che il ragazzo l’ha denunciato è scoppiato il caos. La legge del carcere ha le sue regole, meglio che non continui. 
Dicevo che si può ‘fare da soli’, ma è un vero casino. Fare da solo in carcere significa prima di tutto pianificare un sistema per farlo. Ma prima devi sentire pronto a ‘sentire’ nuovamente sensazioni spente. L’uomo perde la sua dignità, i farmaci smorzano tutto. Io ho reagito.
L’unico momento libero per ridare dignità al tuo essere uomo è sotto la doccia. Ma attenzione perché nelle docce c’è un buco che permette alle guardie penitenziarie di osservare che tutto vada bene. Nessuno però vuole mostrare un momento di intimità come quello e quindi il foro viene coperto con un asciugamano. Tu fai veloce e speri di finire prima che le guardie tornino e tolgano l’asciugamano. Però quando ci riesci ritrovi la tua dignità”.

Il giornalista ha anche chiesto a Fabrizio Corona se ha mai avuto un amore omosessuale in carcere.

“Diciamo che con tutte le donne stupende con cui sono stato, avrei potuto regalarmi piacere per i prossimi 20 anni”.

comments

GOSSIP

Articoli più letti del mese