“Favole Arcobaleno” di Giovanni Ciacci, nel libro storie di persone che hanno fatto la storia dei diritti civili

Novembre 14, 2019 di Fabiano Minacci

Giovanni Ciacci ha appena pubblicato un nuovo libro dal titolo Favole Arcobaleno – Storie E Leggende Di Persone Libere.
Un libro (il ricavato sarà devoluto in beneficenza) che racconta di eroi ed eroine che hanno combattuto – consapevolmente o meno – per i diritti civili.

Favole Arcobaleno di Giovanni Ciacci | Prefazione

“Quando mia nonna mi raccontava le favole, da piccolo, l’ascoltavo rapito, sognando a occhi aperti. Allora, i miei eroi erano Cappuccetto Rosso, Pinocchio, la Bella addormentata. Con loro sognavo di avere la giacchina di marzapane, di perdere la scarpetta o di dormire su un letto di cristallo. Ancora oggi, questi sogni mantengono per me lo stesso incanto e credo che sognare non sia, né debba essere, una prerogativa dell’infanzia. Per questo con la mia raccolta di storie vorrei far sognare non solo i bambini, ma anche gli adulti, proprio come io ho fatto e continuo a fare. Gli eroi e le eroine di queste mie favole, però, non sono principesse fantastiche o burattini di legno ma persone vere, reali, che hanno lottato come me per la libertà, ogni giorno della loro vita. Libertà di poter ballare da uomo con un uomo, libertà di poter scrivere senza censure, libertà di amare chi si vuole.
In questo libro troverete dei racconti ispirati alla biografia di persone straordinarie, che hanno scelto di essere libere, che hanno combattuto, consapevolmente o meno, per i diritti civili e soprattutto per il diritto di essere se stesse. Ne avrei potuti – e voluti – scrivere molti altri, ma sono convinto che non sia il numero a fare la differenza, perché esistono storie talmente potenti da aprire gli occhi dei lettori in un attimo; storie di persone fuori dagli schemi, che hanno superato difficoltà inimmaginabili per restare fedeli a se stesse. Non bisogna dimenticare quanto sia stato difficile conquistare il diritto di essere liberi, e quanto possa esserlo ancora oggi.
Le favole non sono solo per bambini: le favole sono in grado di farci vedere il mondo in tutte le sue sfumature di colore, meravigliose come quelle dell’arcobaleno. Tra queste pagine troverete persone che hanno creduto davvero nell’amore, anche quando andava al di là delle versioni imposte e istituzionali; esseri umani che hanno aperto la strada a un modo nuovo di vedere e sentire il mondo e le relazioni. Sono persone uniche, a volte con mestieri scomodi o di dubbia fama, poeti maledetti o principesse del popolo, che con la loro visione rivoluzionaria hanno reso possibile – a noi, ai nostri figli – vivere in una società più libera e colorata. Amo il simbolo dell’arcobaleno proprio per questo: rappresenta la bellezza dopo il temporale, la quiete dopo la tempesta, ma è anche un ponte, un passaggio tra luoghi spesso lontani, tra mondi diversi, e segna un cammino che unisce superando la diversità, senza annullarla.
Favole arcobaleno non vuole essere una raccolta di biografie. Piuttosto, è un mio omaggio personale a queste figure, tutte realmente esistite ed esistenti, che sono simboli della libertà di pensiero, della libertà di amare, della libertà di scrivere, di dire e di fare.
Perché da sempre e per sempre, da qualche parte oltre l’arcobaleno, c’è un luogo dove gli uccelli volano alto e tutti i sogni di bambino diventano davvero realtà”.

Il ricavato sarà devoluto interamente alla The Children for Peace Onlus per il «Pe Atye Kena, no longer alone», progetto di prevenzione ed educazione delle donne e dei bambini a rischio di infezione da HIV presso il Comboni Samaritans Health Center di Gulu, Uganda.

Favole Arcobaleno Giovanni Ciacci

Non vuoi perderti le ultime news?

Seguici anche su Facebook, Instagram e Twitter!

TAGS