federico gay roma

Chi L’Ha Visto, Federico massacrato di botte perché gay: “Ecco cosa famo a Roma ai fr*ci come te” (VIDEO)

Ennesimo caso di aggressione omofoba, questa volta a farne le spese è stato Federico, un 21enne fiorentino che si è trasferito da poco a Roma.
Il ragazzo stava tornando a casa quando quattro naziskin l’hanno pestato perché gay.

Uscivo dal lavoro alle 17, camminando verso casa uscendo dalla metro alla stazione Tiburtina, sono stato avvicinato da 4 persone, uno di loro mi ha puntato un coltello sulla schiena. Mi hanno detto ‘A fr*cio de merda che coraggio c’hai a sta in giro così?! Mo te famo vede che famo a quelli come te a Roma’. Ho provato a fuggire, ma mi hanno puntato il coltello in volto. Poi è partita l’aggressione, tiravano calci, io ero a terra, si concentravano sui testicoli e sul mio volto. Durante l’aggressione dicevano ‘Fr*cio de merda ma come te permette a girà tranquillo?! Sti fr*ci sono peggio degli zingari“.

I quattro hanno anche minacciato Federico, dicendo che se avesse detto qualcosa avrebbero preso provvedimenti: “Tanto sappiamo che zone frequenti e chi sei”.

La cosa grave è che nessuno ha aiutato la vittima, nemmeno quando – una volta finita l’aggressione – ha chiesto a dei passanti di poter fare una telefonata.

“C’era gente, macchine che passavano, autobus che si fermavano, dipendenti che uscivano dagli uffici, ma nessuno si è avvicinato per soccorrermi. Ho anche chiesto il telefono a tutte le persone che incontravo, solo una guardia giurata mi ha fatto entrare in un palazzo per farmi fare una chiamata”.

È sempre più evidente l’importanza di una legge contro l’omofobia, purtroppo però con quello che probabilmente sarà il prossimo governo credo che potremo solo sognarla.
Tutta la mia solidarietà a Federico, che merita la nostra stima per l’enorme coraggio che ha dimostrato raccontando in tv la sua brutta esperienza.

(dal minuto 1:49:00)

federico roma gay

omofobia

comments

LGBT

Articoli più letti del mese