Fedez

Fedez litiga (di nuovo) con un giornalista in merito alla tragedia di Ancona – il botta e risposta

L’intervista che Fedez ha fatto al Corriere della Sera in merito alla tragedia di Ancona ha fatto molto discutere, soprattutto quando ha dichiarato:

“Un artista del suo livello [parla di Sfera Ebbasta, ndr] lì non ci deve andare. È un artista di serie A che riempie il Forum di Milano, non può più andare in un posto del genere. Parliamo di una persona che vende 200 mila copie, che smuove le masse. Lo spray non sarà prevedibile, ma quello scenario di folla ammassata lo era, lui comunque non ha colpe e lo difenderò sempre”.

Questa critica ha fatto storcere il naso a molti, dato che proprio nella discoteca incriminata di Ancona, Fedez c’è andato due volte a fare un deejay set molto dopo il suo primo concerto al Forum di Milano datato marzo 2015.

“Ciao Michele, certo. Con la differenza che uscivo a prezzi che non costringevano i locali a essere riempiti a tappo per la copertura delle spese. E soprattutto il mio staff fa sempre SOPRALLUOGHI prima dell’evento. A presto. Non ricordo di incidenti al tempo, sono sicuro indagherai a fondo per dirmi com’è andata. Per il resto sono d’accordo con te”.

Questo botta e risposta è stato recuperato anche da Rolling Stone Italia che sostanzialmente ha dato ragione a Michele Monina, facendo molto indispettire l’artista di serie A che ha replicato accusando il magazine di voler fare polemiche pretestuose “per quattro click in più” e che anche loro, durante una festa, avrebbero avuto problemi di capienza.

Fedez e Rolling Stone – il botta e risposta

 

A chiudere il botta e risposta (al momento!) è stato il giornalista dell’Huffington Post, Domenico Marocchi:

fedez

GOSSIP

Articoli più letti del mese