Claudio Baglioni

Gira che ti rigira, se Ultimo ha perso il Festival di Sanremo è (anche) colpa di Claudio Baglioni

E’ passata una settimana dalla finale del Festival di Sanremo e noi siamo qua ancora a parlarne. A memoria d’uomo non credo sia mai successo.

Il motivo di questo articolo è l’ultima dichiarazione fatta in vigilanza di Teresa De Santis, direttrice di Rai Uno, in merito proprio alla giuria d’onore che ha maggiormente penalizzato lo scalare della classifica di Ultimo, posizionandolo al settimo posto dietro a Mahmood, Daniele Silvestri, Arisa, Motta, Ghemon e Loredana Bertè.

Se Ultimo ha infatti trionfato al televoto (arrivando primo), la sala stampa e la giuria d’onore lo hanno penalizzato classificandolo rispettivamente al sesto ed al settimo posto e – quando sono stati richiamati a votare per scegliere il vincitore fra i tre finalisti – hanno votato in massa Mahmood mettendo Ultimo al secondo posto, dove alla fine si è classificato.

Durante la sua dichiarazione Teresa De Santis ha specificato che a scegliere i componenti della giuria d’onore (coloro quindi che hanno determinato il podio) è stato Claudio Baglioni, nonostante lei non fosse d’accordo.

“Nessun sistema è elettorale è perfetto, figuriamoci quello di Sanremo […] Questo meccanismo è stato poi riconosciuto dallo stesso Baglioni come uno dei non più funzionali, in particolare rispetto alla cosiddetta giuria d’onore. Ritengo che quel tipo di giuria probabilmente sarebbe stato più opportuno fosse stata composta effettivamente da soli musicisti con orientamento musicali differenti. Le decisioni sulla conformazione della giuria spettavano insindacabilmente al direttore artistico, la mia opinione non poteva essere in grado di cambiare la sua”.

Insomma, gira che ti rigira (come titolava proprio un album di Baglioni), se Ultimo è arrivato secondo è (anche) colpa del dirottatore artistico Claudio.

1523838

Sanremo

GOSSIP

Articoli più letti del mese