Francesca Fialdini dice quello che pensa davvero de La Vita In Diretta: “Non mi manca, ecco perché…”

Novembre 17, 2019 di Fabiano Minacci

Gli ascolti de La Vita in Diretta continuano a non brillare e Raffaella Carrà ha detto cosa cambierebbe di questo show pomeridiano. Ieri anche l’ex conduttrice del programma, Francesca Fialdini ha detto la sua a Tv Talk.
La presentatrice Rai è stata chiara ed ha rivelato che La Vita in Diretta non le manca ed ha anche spiegato il perché.

“Spero che il pubblico non si offenda, no, non mi manca. Amo il pubblico che mi ha seguito e che continua anche in parte a seguirmi la domenica. Quel tipo di impegno specifico, indipendentemente dalla diretta quotidiana o meno, oggi non mi manca. Avevo bisogno di prendere la giusta distanza rispetto a certe tematiche che in fondo non ho mai condiviso. Non ne ho mai fatto mistero di non condividere scelte che allungassero la cronaca nera parlando di attualità, quando non necessariamente l’attualità avrebbe dovuto portarci in quella direzione. Preferivo un alleggerimento che alle volte facevamo fatica a portare. Indipendentemente da chi conduce ‘La vita in diretta’, è il format che andrebbe rivisto”.

Francesca Fialdini ha anche parlato dei nuovi conduttori ed ha ammesso che secondo lei il format ormai è superato.

“Cosa penso della conduzione di quest’anno? Scusatemi Lorella e Alberto ma non vi ho mai visto. Solo una volta…ero collegata con loro per una breve partecipazione. Non ho mai avuto modo di vederla. Però, per quanto sia stata un’esperienza formativa e difficile, posso dire di aver incontrato persone meravigliose che dovrebbero avere la possibilità di esprimersi di più. Parlo degli autori.

Cambiare i conduttori di un format può essere utile se gli stessi vengono messi nelle condizioni di incidere sulla scaletta. Il programma dovrebbe valorizzare le loro caratteristiche e non piegarli a un format che nel tempo è forse stato superato da nuovi linguaggi”.

Pubblico, utenti social e anche conduttrici di tutto rispetto continuano a suggerire lo stesso cambiamento alla Rai, che però sembra sorda da questo punto di vista. Davvero un peccato avere una grande sovranista  professionista come Lorella Cuccarini e non sfruttarla al massimo delle sue potenzialità.

Non vuoi perderti le ultime news?

Seguici anche su Facebook, Instagram e Twitter!