totti flavia vento ilary blasi

Francesco Totti ha tradito Ilary Blasi con Flavia Vento? La versione del Capitano

Nel 2005 la notizia delle presunte corna che Francesco Totti avrebbe messo ad Ilary Blasi con Flavia Vento ha fatto il giro dei settimanali. Lo scoop venne lanciato da Gente:

“La ”notizia” circolava da settimane: mentre prepara le nozze con Ilary Blasi, Francesco Totti è travolto da un colpo di Vento, inteso come Flavia. Capitan Francesco è un bel ragazzo, ricco, famoso, il migliore attaccante italiano. Che piaccia alle ragazze, si può capire; e che le ragazze gli piacciano, non è un mistero. Ma la sua storia con Ilary è vera: i due insieme stanno benissimo, ormai sono una coppia consolidata, tanto che stanno per sposarsi e sono così sicuri dei loro sentimenti, che hanno deciso di avere un figlio: lei, infatti, è incinta. Insomma, tutto questo per dire che alla storia di lui con la Vento, non abbiamo creduto. E non ve ne abbiamo parlato, anche se la vicenda continuava ad arricchirsi di particolari, veri o presunti che fossero. Fino a che non ci è stata offerta, da un’agenzia specializzata in vipperie e dintorni, un’intervista-verità con Flavia Vento. Ma dai, abbiamo mormorato, allora è vero! E, dal momento che i fatti privati dei personaggi famosi sono importanti per un giornale come il nostro, abbiamo accettato di valutare la faccenda. Flavia è venuta in redazione munita di testimone e, davanti a un registratore acceso, ha liberato la sua anima da cotanto segreto (si fa per dire, visto che era l’argomento più chiacchierato del vippaio).E cosa ci ha detto? Che era tutto vero. E parlava di sentimenti traditi, telefonini muti, sms cancellati. Tutto l’armamentario, via! E ora, ci siamo interrogati, che cosa facciamo? Perché: lei lo dice, ma basta questo a dimostrare che è vero? Di mezzo ci sono altre persone e una ragazza incinta che può restarne ferita”.

Adesso Francesco ha rotto il silenzio nella sua autobiografia ‘Un Capitano‘.

“La verità è che io conosco Flavia Vento una sera in cui Ilary non c’è, a un evento sulla Tuscolana. Lei mi viene presentata, è una ragazza carina, parliamo qualche minuto e poi, come succede in queste situazioni piene di gente, ci separiamo perché sia lei sia io abbiamo incrociato nuove persone da salutare, e per quella sera non ci vediamo più. La settimana successiva sono con gli amici al Prado, ristorante di Trastevere, quando Giancarlo e Angelo mi segnalano che a un altro tavolo c’è una ragazza che sta cercando di attirare la mia attenzione. È la Vento. Saluti e sorrisi da una parte all’altra della sala, voglio dire senza alzarsi per venirsi incontro, poi ciascuno si dedica alla propri a compagnia. Andando via c’è un’altra serie di saluti da lontano, e stop. Me ne vado a casa a dormire. Ecco, nella sua versione quella è la notte incriminata.

La storia sarebbe finita se qualche giorno dopo Fabrizio Corona non telefonasse a Vito per dirgli che esiste una seconda parte dell’intervista, più dettagliata, unita ad alcune fotografie compromettenti. Lui è pronto a venderle a Gente per cinquantamila euro, ma se volessimo ritirare tutto dal mercato per la stessa cifra non avrebbe problemi a darcele. A noi la scelta.

lo vengo avvisato dell’accordo soltanto a pagamento avvenuto, e la cosa non mi piace per niente perché non ho nulla da nascondere: non a caso, al dunque Corona consegna a Vito un dattiloscritto firmato dalla Vento nel quale ci sono ben poche novità rispetto alla prima parte dell’intervista, e nessuna fotografia. L’evidenza del bluff.

Ma ciò che mi interessa è uno degli accertamenti compiuti dalla polizia durante le indagini: quella famosa notte incriminata il mio telefono non risulta mai agganciato alla cella della zona in cui abita Flavia Vento.”

Il caso pare chiuso, le corna sembra non ci siano state. E Flavia muta.

Fonte: Gente, Gossipblog

comments

GOSSIP

Articoli più letti del mese