stella manente denuncia gay lex cathy la torre

Gay Lex denuncia Stella Manente, Iconize invece la difende dagli attacchi degli hater

Cathy La Torre e Gay Lex hanno deciso di querelare Stella Manente per le GRAVISSIME parole vomitate ieri contro il Pride di Milano.

“Io sto perdendo il treno per colpa di ‘sta massa di ignoranti… andate tutti a morire! Sarebbe dovuto esistere Hitler! Perché non esiste più Hitler??”.
No, non sono le parole del solito hater da tastiera ma di Stella Manente: modella, attrice, e influencer, su Instagram ieri durante il Milano Pride.
Quindi i manifestanti sarebbero dovuti essere ‘puniti’ da Hitler solo perché marciavano in una manifestazione convocata da mesi e solo perché lei stava perdendo il treno?
Le parole usate sono di una tale gravità che con GAY LEX abbiamo deciso di querelare la Sig.ra Manente.
Vi terremo aggiornarti su ogni ulteriore sviluppo della vicenda.”

Se Cathy La Torre ha deciso di prendere provvedimenti legali contro Stella, c’è invece un altro influencer di Milano che ha preso le sue difese scagliandosi contro gli hater che la insultano.

No, il gesto non è “super super brutto”, quello che ha detto la Manente è gravissimo, ingiustificabile e soprattutto uno “scusatemi io amo i ghei” non basta. Liquidare in due secondi le schifezze vomitate da Stella Cadente e concentrarsi per tutto il resto del tempo contro gli insulti che riceve lo trovo poco equo.
Ovviamente la violenza verbale – e non – è sempre sbagliata, ma è anche vero che quello di Stella forse non era solo uno scivolone “super brutto”. Anche perché proprio un anno fa usava il termine ‘fr*ci’ per riferirsi ai gay in vacanza a Mykonos. La genia poco fa (subito dopo la pubblicazione del mio articolo) ha cancellato la clip incriminata, che però mi è già stata passata da diversi lettori e che ho girato a GAY LEX.
Questa invece è una storia che ha condiviso dove si parla di ‘checche’, ‘travestiti’ e ‘persone malate di mente che vanno al gay pride’.
Di cosa stiamo parlando?
stella manente gay pride milano

LGBT

Articoli più letti del mese