Gay Pride

Gay Pride, panico fra la folla: la gente scappa credendo sia un attentato (VIDEO)

Giugno è il Pride Month e se in Italia si sta celebrando omaggiando il Prati-Gate che ha conquistato davvero tutti, negli Stati Uniti d’America è stato macchiato da un presunto attentato che ha creato panico fra la folla.

Il fattaccio è avvenuto a Washington dove una parte della folla ha iniziato a correre all’impazzata nascondendosi in negozi e garage dopo che a molti avevano creduto di udire dei colpi d’arma da fuoco. “C’è un uomo che sta sparando!” ha urlato un ragazzo scatenando il panico.

Secondo quanto riportato successivamente dal magazine Reuters, un uomo è stato in seguito arrestato perché la polizia ha trovato un’arma vicino a lui, ma le autorità locali hanno confermato che gli spari non ci sarebbero stati. Insomma, si è trattato di un falso allarme, come successo qualche anno fa a Torino a Piazza San Carlo, quando morirono due donne in seguito al fuggi-fuggi delle persone che credevano di star vivendo sulla propria pelle un attentato terroristico.

Il panico scatenato al Gay Pride di Washington ha causato alcune decine di feriti, che hanno riportato fortunatamente solo contusioni. Solo sette sono state portate in ospedale per ulteriori accertamenti.

gay pride

LGBT

Articoli più letti del mese