Alfonso Signorini: “Nel mio GF Vip non farò entrare gay con paillettes, non amo gli stereotipi”

9 Gennaio, 2020 di Fabiano Minacci

Negli ultimi anni al Grande Fratello (Nip e Vip) sono entrati molti gay felicemente dichiarati, da Baye Dame Dia e Angelo Sanzio della quindicesima edizione a Cristian Imparato l’anno successivo, passando per Bosco Cobos, Cristiano Malgioglio, Alessandro Cecchi Paone e Ivan Cattaneo nelle edizioni Vip.

Quest’anno però Alfonso Signorini ha deciso di chiamare per il Grande Fratello Vip due donne in rappresentanza della comunità LGBT: Licia Nunez (che ha avuto una storia con Imma Battaglia ed è attualmente fidanzata con una donna di nome Barbara) e Fernanda Lessa (che in passato ha avuto una relazione con un’attrice).

Alfonso Signorini: “Nel mio GF Vip no gay stereotipati”

Intervistato da Laura Rio per Il Giornale, Alfonso Signorini ha confessato che quest’anno nel Grande Fratello Vip non ci sarà nessun omosessuale stereotipato.

“Cristiano Malgioglio? È il mio preferito tra tutti i concorrenti dei Grande Fratello passati. Devo dire, però, che io non amo certi stereotipi, non ho voluto nel cast gay con paillettes e lustrini, penso si possa raccontare il mondo omosessuale anche in modo più normale. Per esempio attraverso l’ esperienza – quella femminile è poco raccontata in tv – di Licia Nunez, per sette anni legata a Imma Battaglia”.

Ovviamente Licia e Fernanda non sono le prime donne della comunità LGBT a partecipare al Grande Fratello, in passato hanno trovato spazio anche Siria De Fazio e Veronica Satti.

Non vuoi perderti le ultime news?

Seguici anche su Facebook, Instagram e Twitter!