Lorenzo FOntana

Governo Lega-M5S, Fontana, Ministro della Famiglia (quella eterosessuale) parla di gay

Fra i Ministri più discussi del Governo Lega-M5S c’è sicuramente Lorenzo Fontana a capo del Ministero della Famiglia che ha già promesso una campagna contro l’aborto ed un incentivo per aumentare le famiglie a fare figli.

Ovviamente quando parla di “famiglie” intende SOLO quelle eterosessuali, in quanto per lui le famiglie gay non esistono e le tante famiglie arcobaleno che hanno già figli sono – citando il suo superiore Matteo Salvini – “aria fritta”.

“Famiglie arcobaleno? Per legge non esistono in questo momento e nel programma che è stato steso con i 5 Stelle non si sono volutamente toccati i temi etici. E io rispetterò quel programma. Quindi le varie realtà omosessuali, Lgtb, eccetera non si devono preoccupare”.

Fontana contro l’aborto

Fontana, che è un cattolico convinto ed ha presenziato a varie realtà ProVita ha anche evidenziato la volontà di fare una promozione per ostacolare l’aborto.

“Voglio intervenire per potenziare i consultori per cercare di dissuadere le donne ad abortire. Sono cattolico, non lo nascondo. Ed è per questo che credo e dico anche che la famiglia sia quella naturale, dove un bambino deve avere una mamma e un papà”.

Fontana ha anche parlato di scarsa natalità: in Italia nascono pochi figli e l’ipotesi di estendere le adozioni anche alle coppie omosessuali, aumentando quindi i bambini, è per lui pura follia. Fra le soluzioni? Enormi sgravi di tasse alle famiglie eterosessuali che fanno più figli.

“Voglio lavorare per invertire la curva della crescita che nel nostro Paese sta diventando davvero un problema. […] Si dice che l’Europa che invecchia abbia bisogno di immigrati. Io credo invece che abbia bisogno di rimettersi a fare figli […] Si potrebbe pensare a un aumento degli assegni familiari o alla riduzione dell’Iva sui prodotti per i neonati. Oppure, visto che vogliamo la flat tax, applichiamola subito ai nuclei con almeno tre figli”.

Insomma, se se povero e vuoi pagare meno tasse, fai un figlio che lo stato ti aiuterà. A questo punto consiglio a tutti di vedere il film Idiocracy. Non ve ne pentirete.

omofobia

comments

LGBT

Articoli più letti del mese