gay grosseto

Grosseto, due adolescenti gay si baciano in discoteca ed il buttafuori li spintona all’uscita: “Gay non ammessi”

Dal titolo potrebbe sembrare un articolo datato 1939 quando erano in vigore le leggi razziali, invece è proprio del 2019. 80 anni dopo.

Il fatto, venuto alla ribalta ora, è successo la notte di Capodanno in un noto locale del grossetano, dove un gruppo di amici (tutti minorenni) era andato per festeggiare l’arrivo del nuovo anno. All’interno della comitiva c’erano anche due 16enni omosessuali che quella notte si sono scambiati alcuni baci. Effusioni che non sarebbero state ben viste dal buttafuori che – alla vista di un bacio gay – ha preso uno dei due per un braccio e l’ha spintonato contro un muro urlando frasi omofobe.

Come riporta Il Tirreno, il buttafuori avrebbe detto ai ragazzi che quello non era un locale “adatto a quel tipo di manifestazione” e che “uomo e uomo insieme non sono ammessi”. I due ragazzini sono stati immediatamente difesi dal gruppo di amici, ma il bodyguard li ha comunque spintonati all’uscita scatenando non poche lamentele.

Gli amici dei due, infatti, si sarebbero messi in contatto con gli organizzatori della serata che hanno così fatto rientrare i due ragazzi, specificando che il buttafuori ha agito di sua spontanea volontà e che nessuno di loro aveva dato l’incarico di cacciarli.

Applauso per gli amici della coppietta.

omofobia

LGBT

Articoli più letti del mese