Irama accusato di plagio dalle Iene – la risposta inaspettata

16 Dicembre, 2019 di Fabiano Minacci

Le Iene, nella puntata andata in onda ieri sera, hanno trasmesso un servizio di Niccolò De Devitiis in cui il giovane cantautore Domenico Di Puorto ha accusato Irama di aver copiato una sua canzone.

Secondo la ricostruzione fatta da De Devitiis, Domenico Di Puorto avrebbe mandato nel febbraio del 2018 alla Newco Management il suo brano Fuori Tutto Brilla che ricorda, soprattutto nel ritornello, Nera di Irama, uscita tre mesi dopo.

Il dubbio del plagio a Di Puorto è quindi venuto ed ha contattato un perito fonico per capire la differenza fra le due canzoni. Il risultato?

“Del ritornello la figurazione musicale è quasi identica tale da conferire ai brani una somiglianza insindacabile”.

Dalla perizia fonica Domenico Di Puorto avrebbe avuto anche gli estremi per una querela per plagio, che ha però preferito non fare.
Irama, raggiunto da Le Iene, ha reagito così:

“Ma voi siete matti, che caz*o è? Io non ho mai sentito una sua canzone né copiato una sua canzone. Non l’ho mai sentita. Nella musica è tanto importante farsi il mazzo e metterci amore, non pensare a queste cavolate” – poi, rivolgendosi alla Iena ha sbottato – “Dai questo è palesemente uno scherzo, ma non vi è riuscito. No, non vi sta riuscendo”.

Al termine del servizio – registrato presumibilmente settimane fa – Irama ha pubblicato un post su Instagram:

“Ho visto con molto dispiacere un servizio in cui un ragazzo sostiene di aver inviato un brano simile a Nera 3 mesi prima della pubblicazione al mio ex management, ovvero nel febbraio 2018. “Nera” è stata scritta nel 2017, come dimostra questa email”.

Insomma, se Nera e Fuori Tutto Brilla si somigliano è effettivamente un plagio.
Ecco il video:

Non vuoi perderti le ultime news?

Seguici anche su Facebook, Instagram e Twitter!