katy perry flop witness

Katy Perry rivela come si è sentita dopo il flop di Witness (viva la sincerità)

Inutile negare l’evidenza, Witness non ha avuto lo stesso successo e impatto dei vecchi album di Katy Perry. Come il disco, anche il Witness The Tour non è riuscito ad eguagliare il The Prismatic World Tour.
La cosa non è sfuggita a Katy, che in un’intervista rilasciata a Vogue non ha voluto mentire ed ha rivelato di essere stata male per la reazione del pubblico all’era Witness.

“L’anno scorso ero come depressa. Ho sofferto molto, mi si è spezzato il cuore perché ero molto attenta e riponevo tante speranze nella reazione del pubblico. Purtroppo il pubblico non ha reagito nel modo in cui mi aspettavo … a quel punto mi si è spezzato il cuore.”

Reazione più che apprezzabile. Sicuramente meglio di quella di molte puttanpop, che anche davanti all’evidenza di flop incredibili, se ne escono con frasi assurde: “Ho portato la mia arte ad un altro livello. Faccio musica personale adesso. Cerco l’arte. Basta classifiche voglio sperimentare.
Come se non potessero fare musica bella e personale allo stesso tempo.
Ricordiamoci che stiamo parlando di POPSTAR, che vivono quasi esclusivamente di general public, tour e chart. Possono tranquillamente esprimere loro stesse evitando di sfornare musica orrenda che nemmeno Young Signorino partorirebbe.
Quindi andassero a fare le pseudo alternative un po’ più in là (e ci riportassero un po’ di sano puttanpop cristo santo).
Brava Katy, viva l’onestà.

 

 

 

Katy Perry

comments

TV

Articoli più letti del mese