Ecco perché tutti oggi credono che Katy Perry abbia collaborato con Taylor Swift in Daisies

8 Maggio, 2020 di Fabiano Minacci

Ieri Katy Perry ha annunciato l’arrivo di Daisies il “primo singolo del nuovo album”. Il brano è stato descritto dal manager della cantante come “la canzone pop più forte del 2020” e se gli indizi di oggi sono veri, potrebbe aver ragione. Ma andiamo con ordine.
Dopo l’annuncio del singolo, il profilo Twitter di American Idol (talent che vede Katy Perry fra i giudici) ha pubblicato questo post: “Non vediamo l’ora di ascoltarlo tipo 1989 volte di seguito“.

Un numero non a caso, dato che 1989 è l’anno di nascita di Taylor Swift nonché il titolo di un suo album di enorme successo.
Ma non è finita qua: il secondo indizio riguarda ancora una volta Taylor, dato che la cantante ieri ha pubblicato una foto di se stessa con un maglione con cinque margherite (daisies, appunto).

 

Nel post, oltre due bicchieri di vino, ci sono anche due serpenti che ricordano molto le due ‘S’ del font usato da Katy Perry sulla sua copertina:

E se un indizio è un indizio, due indizi sono una coincidenza e tre indizi sono una prova, non è da escludere che Katy Perry abbia realmente collaborato con Taylor Swift per il singolo Daisies.

Non vuoi perderti le ultime news?

Seguici anche su Facebook, Instagram e Twitter!