Loredana Bertè fa un appello contro uno dei cantanti in gara a Sanremo 2020

24 Gennaio, 2020 di Fabiano Minacci

Continua la polemica intorno alla partecipazione di Junior Cally al festival di Sanremo 2020. Dopo i politici di diversi schieramenti, il Presidente della Rai e alcuni personaggi tv, adesso anche Loredana Bertè ha detto la sua attraverso un appello fatto sui social. Visto che la direzione artistica del Festival ha deciso di non escludere il rapper dalla gara, Loredana ha chiesto che Cally non venga candidato al Premio della critica Mia Martini.

“Chiedo ai giornalisti della Sala Stampa dell’Ariston di escludere, a priori, una possibile candidatura al “Premio della critica Mia Martini” di qualsiasi artista che promuova attraverso i suoi testi violenza fisica o verbale verso le donne o misoginia in generale. Mia sorella è stata per anni vittima di bullismo “verbale” e non credo che avrebbe mai voluto che il suo nome venisse associato a certi “soggetti” che andrebbero SQUALIFICATI (come avvenuto di recente e giustamente in un’altra trasmissione di successo) per istigazione alla violenza sulle donne e per il pessimo messaggio che arriva ai giovanissimi. Grazie. No al sessismo, no alla violenza contro le donne, no alla misoginia”.

Junior intanto ha ricevuto dei buoni voti dai giornalisti che hanno ascoltato in anteprima i brani di Sanremo 2020. Il cantante mascherato si è beccato due 7 dal Corriere e Quotidiano.net. Io metterei in giuria Loredana, così che Junior abbia il voto che merita…

Il post di Loredana Bertè.

Non vuoi perderti le ultime news?

Seguici anche su Facebook, Instagram e Twitter!