heather parisi lorella cuccarini chi intervista

Lorella Cuccarini risponde all’attacco di Heather Parisi e parla del confronto con la d’Urso

Nelle scorse settimane Heather Parisi ha lanciato diverse frecciatine a Lorella Cuccarini, che però non ha mai risposto. La conduttrice ha deciso di replicare solo adesso alle shade della collega, nell’intervista rilasciata a Chi.

“Mi sono ripromessa di non rispondere più alle sue provocazioni. Ha detto ‘per avere la conduzione di un programma sulla Rai non bastano delle dichiarazioni sovraniste. Però di questi tempi aiutano, molto’.

Se fosse vero vorrei capire come faccio a lavorare da 34 anni. Chissà quali endorsement avrò avuto in passato. Faccio troppa fatica a spiegarmi il livore di Heather Parisi”.

La ballerina più amata dai sovranisti ha anche parlato de La Vita In Diretta e del confronto con il competitor, Pomeriggio 5.

“Se mi spaventano gli ascolti? Diciamo che sono importanti, ma la mia premura e quella di Alberto è che il programma sia in sintonia con il pubblico da casa e con la rete. Poi diciamo che è giusto mettersi in discussione e competere serenamente. Non dobbiamo dimenticarci che parliamo di un programma che è stato per anni leader assoluto nella sua fascia oraria e che ha tutte le carte in regola per tornare a esserlo”.

Appuntamento quindi a settembre, per scoprire chi sarà ad avere la meglio tra Lorella Cuccarini e la sua Vita sovranista in Diretta e Pomeriggio 5 della Santa di Cologno.

In tema di ascolti, il nuovo programma di Lorella Cuccarini è andato malissimo ed è crollato sotto al 10%, portando così la Rai a decidere di anticipare l’ultima puntata.

“La prima puntata ha ottenuto il 12,4%, scesa poi al 9,2% della seconda, fino ad arrivare al 9,8% dell’ultima puntata trasmessa. – si legge su Tv Blog – Numeri non consoni al prime time di Rai1. Un dato sotto -anche se di poco- alle due cifre in prima serata non è accettabile per Rai1, sopratutto per un programma seriale (ben 5 le puntate previste di Grand tour)”.

GOSSIP

Articoli più letti del mese