lory del santo berlusconi amanti

Lory Del Santo parla dei suoi amanti famosi, fa i nomi e svela segreti imbarazzanti (VIDEO)

Ieri Lory Del Santo intervistata da Peter Gomez per la trasmissione La Confessione, ha fatto la lista dei suoi amanti famosi ed ha raccontato qualche segreto.
Tra ricchi impotenti e amanti dei piedi, Lory non si è fatta problemi a rivelare anche particolari imbarazzanti delle sue avventure.

“Quando sono andata con uomini potenti l’ho fatto per conoscere il potere. Soldi ne ho visti pochi, al massimo qualche regalino”

Donald Trump

“Io abitavo nella Trump Tower. C’è stata una storiella che poteva diventare una grande storia. Io adesso mi pento di aver bloccato la nostra relazione. Allora era un uomo che amava le donne. Un signore molto elegante, le cattiverie che dicono su di lui sono cavolate, lui non forza le donne. Certo lui ti chiede di starci e poi si vanta con gli amici, perché è vanitoso. Lui è ricco e si comporta come Berlusconi, non è tirchio. Sappiate che la ricchezza associata alla tirchieria porta sfortuna”.

George Harrison

“Lui era come un compagno di scuola. Molto tranquillo, mi accarezzava i piedi. Lui mi chiamò.

Gianni Agnelli

“L’ho conosciuto a Parigi. Lui era in una suite gigantesca di un bellissimo hotel. La nostra avventura è durata circa 2 anni. Io con lui non ci sono mai andata nel modo classico, sai quando i due corpi si uniscono? Non l’ho mai detto perché lui aveva la fama da playboy. Forse era troppo anziano. Non avevamo un vero e proprio rapporto, io non avevo nemmeno il suo numero di telefono. Ogni tanto mi chiamava e mi diceva che mi sarebbe venuto a prendere un autista. Io gli rispondevo ‘Ok’, e mi lasciavo condurre da lui.

Penso fosse anche sposato in quel periodo ma non gliel’ho mai chiesto, non mi sarei mai permessa di farlo. Ho dormito più volte a Torino, comunque, ma non ho mai visto nessuna donna girare per casa. Lui non mi ha mai regalato niente. Soltanto una volta mi diede un orologio di Cartier, molto molto piccolo. Era senza confezione, lo prese dal tavolo e mi disse: ‘Tieni, questo è tuo'”.

Renzo Arbore

“Non ne avevo mai raccontato niente a nessuno, tanto meno in tv. Renzo fu sempre molto professionale e per certi versi distaccato, con me. Ma nel momento in cui finimmo la collaborazione televisiva alla quale stavamo lavorando insieme, iniziò a corteggiarmi. Lo fece in modo elegante, con un’avance molto delicata. Tra noi scoppiò la scintilla ma dopo il primo incontro mi disse: ‘La prossima volta chiamami tu perché io sono troppo timido per farlo’. Io non ho mai attirato nessun uomo a me, e così non l’ho fatto nemmeno quella volta: non lo chiamai più. Finì tutto sul nascere anche in quel caso”

Khashoggi

“A lui non ho mai chiesto niente. Tra noi è stata un’avventura. Lui mi ha fatto vedere la sua grande barca. Sembrava una nave da crociera. Lui ha capito che io ero diversa. Abbiamo avuto un’amicizia fisica. Lui si è avvicinato al mio corpo. Si può dire che non era “potente” in quel caso. Diciamo che ho fatto finta di nulla. Volevo farlo sentire a suo agio”.

Silvio Berlusconi

“Lui però non è stato un amante. Ci siamo incontrati varie volte. Lui è un uomo speciale. Superiore anche ad Agnelli come personalità. Lui ha il coraggio di amare. Berlusconi è un uomo molto intelligente e molto generoso, che non ostenta la sua ricchezza ma la dona anche agli altri.

Un uomo molto elegante, sempre pronto al baciamano o al porgerti il braccio in caso di necessità quando cammini sui tacchi alti. Mi ha sempre dato l’idea di essere un uomo capace di prendersi le sue responsabilità, capace di farti sentire importante in quanto donna, potente oltre che ricco. Lui è il solo che in un istante ti fa capire che, se solo volesse, potrebbe aiutarti a tal punto da cambiarti la vita”.

Potrei stare ore ad ascoltare i racconti di Lory…
lory del santo storie amanti

Fonte: DPlay, Gossipblog

GOSSIP

Articoli più letti del mese