Lucca, omofobi fanno irruzione in un locale LGBT e picchiano i clienti: “Vi meniamo perché vi piace il ca**o””

11 Gennaio, 2020 di Fabiano Minacci

Purtroppo quasi quotidianamente leggiamo storie di aggressioni omofobe, ma quello che è successo ieri sera a Lucca ha dell’incredibile. Non si tratta di un cretino che ha vomitato pensieri discriminatori sui social o di un mostro che ha aggredito un ragazzo gay in un vicolo. Nella città toscana ieri un gruppo di omofobi ha preso di mira un locale LGBT, alcuni ragazzi sono entrati nel pub ed hanno picchiato dei clienti, mentre il resto del branco era fuori a vandalizzare le macchine con i manganelli. Qualcuno ha chiesto agli aggressori il motivo della loro rabbia e la risposta è stata disgustosa, quasi quanto le loro azioni:  “A loro piace il ca**o“.

“Tutti si stavano godendo la serata in questo pub LGBT di Lucca. Poi sono entrati dei ragazzi, prima hanno preso di mira un cliente e l’hanno picchiato e poi hanno fatto lo stesso con altre persone. – racconta un testimone – Tutto perché “a questi gli piace il ca**o”. Ho vistoi volare schiaffi, calci, strattoni e anche sputi. Hanno messo le mani addosso anche a delle ragazze”.

“Ora prendete una serata di un freddo venerdì di gennaio duemilaventi, ripeto DUEMILAVENTI. Prendete un locale di Lucca con serata a tema LGBT, prendete che la serata sta per finire e la gente si sta preparando per andare a casa. Fatto? Bene.
In tutto ciò metteteci un gruppo di ragazzi che ballano e si divertono senza chiedere nulla a nessuno e senza dare noia a nessuno. Vicino a questi metteteci un altro gruppo di ragazzi che, invece, di divertirsi non gliene frega nulla. – scrive un ragazzo presente alla serata – Questi invece di passare una serata tranquilla in un posto dove possano essere a loro agio preferiscono tirare un pugno, cosi dal nulla, ad un ragazzo del primo gruppo perché: “Fr**io e gli piace il ca**o.”, ripeto in una serata a tema LGBT. Al momento in cui le amiche del ragazzo picchiato hanno provato a calmare la situazione si sono beccate le botte pure loro. Capite? Questi geni prima fanno i maschioni grossi e bulli e poi picchiano una ragazza.
Vi sembra normale tutto 66? Vi sembra normale che uno debba aver paura ad andare a ballare perché c’e la possibilità che qualcuno ti tiri un pugno, o peggio, solo per sfogare qualcosa che ha dentro? Vi sembra normale che la gente si porta i manganelli dietro per far casino e poi spaccare le macchine parcheggiate, giusto per “divertimento”?
Ve la do io la risposta: non è normale”.

Anche per storie come questa c’è urgente bisogno di una legge contro l’omofobia. Visto che la destra sta smantellando città per città tutti gli strumenti in difesa delle persone LGBT, è bene che questo governo (prima di cadere) faccia passare una legge che ci tuteli. Questo deve succedere nel più breve tempo possibile, perché quando torneranno al governo certi partiti, potremo sognarci qualsiasi tutela per la nostra comunità.

Non vuoi perderti le ultime news?

Seguici anche su Facebook, Instagram e Twitter!

TAGS