Mahmood

Mahmood gay? Il cantante replica, ma fa una gaffe

Mahmood gay e felice di esserlo?

Da quando ha vinto il Festival di Sanremo molti hanno dato per sottinteso il suo orientamento sessuale ed alcune persone online hanno scritto “Sanremo è stato vinto da un italo-egiziano e pure gay, sarà contento Salvini“. Messo al corrente di tali indiscrezioni dal Corriere della Sera, Mahmood ha deciso di rispondere smentendo categoricamente di aver mai fatto coming out.

“Io non ho mai detto di essere gay. La mia è una generazione che non rileva differenze se hai la pelle di un certo colore o se ami qualcuno di un sesso o di un altro. Io sono fidanzato, ma troverei poco educata la domanda se ho una fidanzata o un fidanzato. Specificare significa già creare una distinzione”.

Mentre è stato decisamente più duro (commettendo anche una gaffe) fra le pagine del Fatto Quotidiano dove – oltre ad aver ribadito di non aver mai fatto coming out – ha anche attaccato questa scelta come retrograda.

“Non mi pongo il problema. L’idea stessa del coming out è un passo indietro, perché presuppone il bisogno di dividerci tra etero e omosessuali. E’ come per l’integrazione: queste cose, per la mia generazione, esistono già. Se vado a letto con un uomo o una donna non frega niente a nessuno”.

E se sul proprio orientamento sessuale è liberissimo di tacere, trovo davvero scorretto etichettare il coming out come ‘un passo indietro’, perché il coming out è tutto fuorché un passo indietro.

Un passo indietro è vivere una vita omettendo che quello che tutti credono essere il proprio migliore amico è in realtà il proprio compagno, non certo gridare al mondo di essere omosessuali. Le persone etero vivono tranquillamente alla luce del sole il proprio amore e non ho mai sentito in nessuna intervista Laura Pausini dire “sono fidanzata ma non chiedetemi se sto con un uomo o una donna“, questo perché è felicemente etero e non si è mai vergognata di dire pubblicamente “sì amo il mio Paolo“.

Insomma, caro Mahmood, della tua vita sei liberissimo di dire e fare quello che preferisci, ma non criticare la scelta di fare coming out, perché se vivi in questa generazione che “non rivela differenze fra etero e gay” come tu stesso hai detto, è proprio grazie ai milioni di omosessuali che hanno avuto il coraggio di dirlo e di battersi per i propri diritti.

Mahmood Eurovision

mahmood

GOSSIP

Articoli più letti del mese