Marco Carta spiega il fuorionda di Striscia e lo sfogo su Barbara d’Urso: “Ho detto che sei cretina”

11 Maggio, 2020 di Anthony Festa

Striscia la Notizia la scorsa settimana ha trasmesso un fuorionda di Live Non è la d’Urso in cui Barbara confessa ad Ivan (un suo autore) di non avere più tempo per far intervenire Marco Carta. Nel filmato si vede anche il vincitore di Amici che sbotta: “Sono stufo, non mi piace questa cosa. Deficiente, adesso mi dà il doppio“.

Ieri sera Carmelita ha accolto in studio il cantante e lui ha voluto spiegare perché una settimana fa non è arrivato a Milano: “In questo momento ci vuole un’autorizzazione chiesta on line per lasciare la regione. In aeroporto mi hanno detto che non bastava la mia autocertificazione. Quindi non sono potuto venire ed ho perso l’aereo. io infatti nel fuorionda dico ‘non l’ho perso adesso l’aereo’. Intendevo dire che l’avevo perso la mattina e non durante il programma”.

Barbara ha fatto notare a Marco Carta che durante il fuorionda l’ha chiamata ‘cretina’ e ‘deficiente’.

“Mi hai pure chiamata deficiente, cretina. […] Striscia sente tutto quello che dico, ma c’è un perché. Questo che ho in mano è un biglietto di Alitalia del 3 maggio. Avevi l’aereo domenica, quando sei andato in aeroporto ti sei reso contro che l’agenzia non ti aveva fatto fate la richiesta per lasciare la Sardegna”.

Marco ha ammesso di essersi arrabbiato ed ha però aggiunto che il “deficiente” non era rivolto alla presentatrice: “Ero nero, davvero arrabbiato. Cretina lo sei, lo sappiamo e lo dici sempre anche tu. Però il deficiente non era riferito a te. […] I tuoi operatori non mi avevano detto quando sarei dovuto intervenire, sono stato sul divano dalle 22 e dopo ore ho saputo che non ci sarebbe stato il collegamento“.

Striscia dovrebbe fare una nuova rubrica: “Il fuorionda maledetto“. Sono sicuro che i backstage delle varie trasmissioni (anche Rai) ci regalerebbero vagonate di trash.

 

Marco carta spiega il fuorionda, il video.

 

Non vuoi perderti le ultime news?

Seguici anche su Facebook, Instagram e Twitter!