marco carta cicatrice operazione ulcera dipiu

Marco Carta parla della sua operazione allo stomaco: “Non era un’ulcera”

Marco Carta è tornato a parlare della sua operazione allo stomaco e l’ha fatto dalle pagine del settimanale Di Più. Il cantante ha rivelato di aver avuto paura di non risvegliarsi dall’operazione ed ha anche aggiunto che non si trattava di un’ulcera. Per adesso Marco non vuole rivelare la malattia che ha avuto, ma ha detto che sta curando la ferita, perché vuole che si veda il meno possibile.

“Ho temuto di non risvegliarmi. Quando ci stai per lasciare le penne, capisci che viviamo dando la priorità alle cose sbagliate. Ho capito che quando si ha la salute, basta davvero rimboccarsi le maniche per ricominciare. L’operazione? Non era per un’ulcera. Diciamo che al momento non mi va di entrare nei dettagli dell’intervento. Ci hanno già pensato i medici. Devo imparare a esternare i miei stati d’animo. Oltre ad avere un’alimentazione corretta, bisogna avere una mente sana e questo lavoro talvolta causa troppo stress. Sto bene e sto curando la ferita. Vorrei che quel segno diventasse il più piccolo possibile. Faccio diversi esercizi più volte al giorno. Sarà una cicatrice che mi farà riflettere molto in futuro. Mi ricorderà di non dovermi preoccupare troppo e che le cose vanno prese con più leggerezza, senza tenere tutto e somatizzare”.

A parlare di ulcera è stata la nonna di Marco Carta, durante un’intervista.

“In famiglia soffriamo un po’ tutti di problemi allo stomaco e Marco era da un po’ che tribolava. Insomma, ha sempre avuto una certa acidità di stomaco che non lasciava ben sperare. Del resto, la sua attività a volte lo porta a essere stressatissimo. La vita da musicista lo porta sempre in giro, tra concerti e spettacoli, e ovviamente non mangia bene. Una ulcera. E per questo è stato costretto a operarsi. Per fortuna è tutto passato, adesso quello che conta è che si riposi e si rimetta in piedi”.

Fonte: Leggo

Marco Carta

comments

GOSSIP

Articoli più letti del mese