Matteo Piano

Il pallavolista della nazionale Matteo Piano offeso durante una partita: “Gay di m***a” – la risposta della società

Il mondo della pallavolo è molto open mind in tema LGBT ed il coming out di Paola Egonu della Nazionale Italiana ne è un esempio, purtroppo però la mamma dei cretini è sempre incinta e durante una partita di volley maschile di Coppa Italia fra l’Azimut Modena di Ivan Zaytsev e la Revivre Milano, dagli spalti sono volati degli insulti omofobi.

A finire nel centro del mirino di questi cori è stato il pallavolista della Nazionale, Matteo Piano, offeso con esternazioni omofobe come “gay di m***a”. Insulti talmente ripetuti – fa sapere Gay.it – da sentirsi persino in diretta televisiva. Un episodio così increscioso da portare la stessa società a prenderne le distanze.

«Modena Volley si dissocia con forza e decisione dagli insulti omofobi indirizzati ad un giocatore della squadra avversaria occorsi durante la gara di ieri. L’omofobia, al pari del razzismo e della xenofobia in generale, è un comportamento deprecabile che nulla ha a che fare con i valori che Modena Volley porta avanti da sempre. Nel Tempio del Volley non c’è posto per nessun genere di discriminazione».

Al momento Matteo Piano ha preferito (giustamente) non rispondere. Sarebbe solo fiato sprecato.

 


Visualizza questo post su Instagram

Hey Dj turn up the music ! 🎉 😎😂 (Il Dj del #palayamamay number one) Go @powervolleymilano 💪🏼🦍

Un post condiviso da Matteo Piano (@teuzzo) in data:

omofobia

comments

LGBT

Articoli più letti del mese