Matteo Salvini

Matteo Salvini rovina anche la Festa della Mamma

Niente da fare, Matteo Salvini è riuscito a rovinare anche la Festa della Mamma.

Il ministro, sul palco di Piazza Borea d’Olmo a Sanremo, ha infatti augurato una buona festa della mamma a “tutte” le mamme, tranne a quelle lesbiche che non hanno partorito e che crescono il figlio biologico della compagna.

Nel nostro paese, infatti, i figli biologici del proprio compagno / compagna non possono essere legalmente adottati dalle coppie omosessuali, dato che l’adozione del figliastro resta una prerogativa eterosessuale.

«Per maleducazione non l’ho fatto all’inizio, ma dico auguri a tutte le mamme che sono in questa piazza; a quelle che non ci sono più e a quelle che lo diventeranno, ma non auguri alle genitrici 2».

Una discriminazione che ferisce tutte quelle famiglie arcobaleno che hanno due mamme. Ferisce sia la mamma non biologica (quella che non ha partorito, insomma), ma anche tutti quei bambini che oggi non si limitano a celebrare una sola mamma, bensì due.

Bambini che vanno a scuola, che guardano la tv, che hanno accesso ad internet e che ipoteticamente leggono pure BitchyF, dato che molti più che bambini sono già adolescenti.
Auguri quindi a tutte le mamme, soprattutto a quelle mamme che amano altre mamme e che oggi sono state discriminate da un uomo che non meriterebbe neanche di essere nominato.

matteo salvini

LGBT

Articoli più letti del mese