Maurizio Costanzo stronca Adrian e dice la sua su Giletti e Barbara d’Urso

Novembre 28, 2019 di Fabiano Minacci

Maurizio Costanzo non si è mai fatto problemi a dire quello che pensa ed è noto per essere “pungente e cattivello“. Dalle pagine di Libero il noto giornalista e conduttore tv ha stroncato Adrian, il discusso programma televisivo di Adriano Celentano. Secondo il marito di Kween Mary, il cartone animato avrebbe floppato anche 15 anni fa e lo show che lo precede non è abbastanza interessante da attirare il pubblico.

“Prosegue, su Canale 5, l’avventura di Celentano, in un varietà un po’ sghembo e, comunque, lontano dai gusti del pubblico attuale, Adrian. Non penso al fumetto che, a dir la verità, non sarebbe andato bene nemmeno 15 anni fa, ma alla prima ora, dove Celentano ha cominciato a spendersi un po’ di più cantando, ma dove, sostanzialmente, manca un perché lo spettatore debba vedere Celentano. Infatti, giusto o sbagliato, lo vedono sempre di meno”.

Una lettrice di Chi ha chiesto a Maurizio Costanzo cosa ne pensa del caso “Tony Colombo e Tina Rispoli” e di come è stato trattato da Barbara d’Urso e Massimo Giletti.

“Ha ragione Massimo Giletti che lo ha più volte stigmatizzato o fa bene Barbara D’Urso che lo invita in tv?”

“Non ho il minimo dubbio che in questa vicenda abbia ragione Massimo Giletti. Non possiamo far finta di niente, ma dietro il matrimonio del quale si parla, c’era la presenza importante di esponenti della camorra”.

Massimo Giletti infatti, nelle ultime puntate del suo programma ha più volte bacchettato la collega per come ha portato in tv il matrimonio del cantante neomelodico.

 

 

Non vuoi perderti le ultime news?

Seguici anche su Facebook, Instagram e Twitter!