michele bravi incidente avvocato ricostruzione corriere

Michele Bravi: il suo avvocato rivela cosa ha causato davvero l’incidente

Dopo il comunicato stampa rilasciato dallo staff di Michele Bravi, sui social ha iniziato a circolare la notizia secondo la quale il cantante avrebbe fatto un’inversione di marcia, causando così l’incidente mortale.
Adesso a parlare è l’avvocato di Bravi:

“Le vere ferite le ha però dentro di sé — dice il suo avvocato Manuel Gabrielli —. È dilaniato dal dolore, non si toglie dalla testa quel momento”.

L’avvocato Gabrielli ha contestato la versione ipotizzata dalla Polizia ed ha parlato invece di “svolta a sinistra per accedere ad un passo carraio”.

“Il nucleo radiomobile della polizia locale di Milano ha ipotizzato che lo scontro sia stato dovuto ad un’inversione improvvisa della direzione di marcia da parte del cantante, che durante la manovra non si sarebbe assicurato di avere dato la precedenza ad altri veicoli in arrivo. Una ricostruzione che viene però contestata dall’avvocato Gabrielli, secondo cui Bravi era impegnato non in un’inversione ma in una svolta a sinistra per accedere ad un passo carraio posto sull’altro lato della strada. Per il legale lo scontro sarebbe avvenuto quando la manovra era già iniziata. Saranno i magistrati ad esprimersi, sulla base di rilievi e perizie sui veicoli, sottoposti a sequestro. Intanto Bravi, che è risultato negativo ai test su alcol e droga, è indagato per il reato di omicidio stradale, un atto dovuto dopo il decesso della donna, che in base all’articolo 589 bis del codice penale prevede, in caso di condanna, una pena da due a sette anni.”

michele bravi incidente

Il comunicato dello staff di Bravi.

“Giovedì sera, Michele è rimasto coinvolto in un incidente stradale in cui purtroppo la conducente dell’altro veicolo interessato, non è sopravvissuta.
Confidiamo nel lavoro della Magistratura nella determinazione delle responsabilità del sinistro.
Quanto accaduto ha certamente ed intimamente sconvolto le vite di tutti coloro che erano legati alla persona che non c’è più e a Michele.
In questo momento nel rispetto del dolore di tutti, gli impegni professionali presi in precedenza saranno annullati.
Nello specifico:
i due live di domenica 25 novembre presso il Teatro Principe di Milano sono ANNULLATI
il live di mercoledì 28/11 a Roma presso la location Largo Venue è ANNULATO

Vi preghiamo di rispettare il silenzio di Michele in modo che chi di dovere possa fare il proprio lavoro senza interferenze.

Il team di Michele Bravi”

 

Fonte: Corriere della Sera

comments

NEWS

Articoli più letti del mese