Omofobia Milano

Milano, picchiati perché gay: aggressori condannati a cinque anni di carcere

Marcello e Michele, picchiati a sangue perché gay dopo una serata in discoteca, hanno ottenuto giustizia: i loro aggressori – sei ragazzi minorenni – sono stati processati con rito abbreviato e ben cinque di loro sono finiti in carcere.

A due di loro il giudice ha dato cinque anni di reclusione, uno ha usufruito dell’affidamento ai servizi sociali, mentre agli altri ha dato tre anni.

I ragazzi hanno aggredito i due ragazzi con calci e pugni, li hanno appellati con insulti omofobi e poi li hanno derubati.

Adesso sono dietro le sbarre.

comments

LGBT

Articoli più letti del mese