Miley Cyrus lancia una frecciatina a Liam Hemsworth e viene accusata di omofobia

22 Ottobre, 2019 di Fabiano Minacci

Ieri durante una live con il suo nuovo fidanzato Cody Simpson, Miley Cyrus ha lanciato un messaggio alle sue fan. La popstar ha invitato le sue follower a non mollare e a cercare dei compagni che le trattino bene, ma ha anche lanciato una shade al suo ex Liam Hemsworth, dicendo che l’unico bravo ragazzo che lei abbia mai incontrato era proprio in quella live (Cody).

“Ci sono dei bravi ragazzi lì fuori, non mollate. Prima ero in un mood super femminista lo so. Non mollate. Non dovete essere gay. Ci sono anche dei bravi ragazzi.Dovete solo trovare un bravo ragazzo, capite cosa intendo?

Pensavo di dover essere gay perché pensavo che tutti i ragazzi fossero cattivi ma non è vero. Ci sono bravi ragazzi in giro anche se a me è capitato di incontrarne solo uno, ed è qui con me in questa chat (si riferisce a Cody Simpson)”.

Una frase di Miley però ha scatenato il caos sui social: “Non dovete essere gay, ci sono anche bravi ragazzi”. In migliaia di persone hanno accusato la cantante di Slide Away di essere omofoba e di aver lanciato un messaggio terribile. A causa di questa polemica Miley è anche finita in tendenza su Twitter e così ha deciso di calmare le acque spiegandosi meglio.

“Stavo parlando dei maschi str**zi, ma adesso voglio essere chiara: non si sceglie la propria sessualità. Siete nati quello che siete. La mia priorità è stata sempre proteggere le comunità LGBTQ di cui faccio parte. Buon Lunedì”.

Quella di Miley Cyrus è stata sicuramente una battuta infelice, uno scivolone, ma accusarla di omofobia mi sembra esagerato, soprattutto visto il suo sostegno alla comunità LGBT (di cui fa parte).

Il post di Miley Cyrus.

 

Non vuoi perderti le ultime news?

Seguici anche su Facebook, Instagram e Twitter!