Nacho Vidal, il ‘Rocco Siffredi della Spagna’: “Mio figlio di 9 anni è trans, ora è una lei” – la struggente lettera

 

In Spagna Nacho Vidal è considerato l’erede di Rocco Siffredi (in tutti i sensi, bitches): la loro carriera – che spesso si è incrociata come quando Rocco ha fatto assaggiare a Nacho il suo gelato, è stata spesso d’ispirazione l’uno per l’altro, come quando hanno partecipato rispettivamente a Supervivientes e L’Isola dei Famosi.
In una delle sue ultime interviste, Nacho ha rivelato che suo figlio di 9 anni ora è una lei, dedicandole una struggente lettera:
Ci siamo subito resi conto che eri una persona sensibile, parlavi in modo diverso dagli altri tuoi amici. Non ti piaceva giocare a calcio, almeno non tanto quanto avere tacchi e gonne. All’inizio pensavo che fossi gay, non avrei mai immaginato che in realtà eri una bambina. Quando avevi sei anni ho visto un documentario in TV di un ragazzo transessuale e mi si sono accese numerose lampadine. Mi ricordo quando si camminava mano nella mano in un centro commerciale ed improvvisamente ho sentito un’energia dentro che ha preso il mio cuore, la mia mente e la mia anima. Mi sono detto: ho una figlia, ho una figlia! Purtroppo viviamo in una società che non accetta le differenze. Io sarò sempre al tuo fianco, saremo sempre al tuo fianco. Per me averti è stata una benedizione, sei stata una manna dal cielo angelo mio. Sei un essere unico nel suo genere, dolce, intelligente, nobile. Grazie per essere nata, ti amo figlia mia“.
Se tutti i padri fossero così…

trans

LGBT

Articoli più letti del mese