Insatiable Patty Bladell

Netflix sotto accusa, fra Maiale Patty e l’arrivo della pubblicità fra una puntata e l’altra

Da qualche giorno su Netflix è sbarcata la pubblicità ma non quella classica televisiva (giammai!) ma quella incentrata nella promozione dei contenuti originali.

I brevi spot che promuovono i contenuti originali appaiono al termine degli episodi: “Appena l’episodio è finito, è apparsa una schermata che diceva ‘Shameless continua tra poco…’ poi la scheda si è girata e ha continuato ‘ma prima dà un occhio a Insatiable’ ed è iniziata la riproduzione del trailer“, ha scritto un utente su Reddit, ripreso da Ddplay.

Stiamo testando se proporre delle raccomandazioni tra gli episodi aiuti gli iscritti a scoprire più velocemente le storie che potrebbero piacere loro – ha risposto NetflixÈ importante sottolineare che un abbonato può saltare un’anteprima video in qualunque momento se non è interessato“. Per adesso questa funzione è in fase di test e non tutti la hanno, anche se ha causato non poche polemiche fra gli iscritti.

Netflix lancia ‘Maiale’ Fatty Patty, ma è polemica

Oltre la pubblicità, Netflix in questi giorni è sotto accusa per la pubblicazione di Insatiable, serie di 13 episodi che racconta in chiave ironica la vita di un’adolescente, Patty e dei suoi amici.
La serie nonostante sia descritta come una “commedia black humor” ha fatto storcere il naso a molti che hanno chiesto la sospensione.

Fra i temi scottanti trattati con ironica (e a volte con superficialità) ci sono infatti i problemi alimentari, il body shaming, le molestie sessuali, l’omosessualità, il poliamore, le adozioni ed i cliché razziali.

Personalmente questa serie l’ho vista ed è così surreale e trash che non mi hanno dato neanche fastidio i messaggi sbagliati che ha mandato, perché è impossibile da prendere sul serio.
Scream Queens che incontra 13 Reasons Why.
Who-Plays-Patty-Insatiable

comments

SERIE TV

Articoli più letti del mese