Niki Giusino: il disturbatore tv picchiato perché ha difeso due gay da un’aggressione omofoba

8 Maggio, 2020 di Fabiano Minacci

Niki Giusino si definisce ‘il più giovane presenzialista televisivo d’Italia’, ma di fatto è un disturbatore tv che spesso e volentieri vediamo dietro giornalisti che si collegano in diretta dalle varie piazze romane.

Oggi però – via social – ha raccontato un fatto che gli fa onore, dato che ha difeso apertamente due ragazzi gay da un’aggressione omofoba.
Purtroppo – nel cercare di mettere la pace – Niki ha avuto la peggio ed è stato accerchiato e malmenato.

“È giusto che sappiate… Oggi attorno alle 14.55 al Parco della Madonnetta a Roma, ero a spasso con il mio cagnolino. Ad un tratto vedo due ragazzi omosessuali correre con dietro tre adolescenti intenti a picchiarli urlando frasi irripetibili riguardo la loro sessualità. Sono intervenuto dicendo loro di farla finita e di continuare a giocare con un pallone come ragazzi normali loro di tutta risposta mi hanno accerchiato e aggredito. Il mio Rocco sta bene in quanto ho lasciato il guinzaglio e si è allontanato. per qualche giorno sarò assente dai social. Le mie ferite guariranno presto le vostre menti NO!. GRAZIE A TUTTA LA COMUNITÀ LGBT che in queste ore sul mio profilo Instagram mi ha espresso la loro solidarietà. E grazie in anticipo a voi tutti per i vostri messaggi di affetto ⭐”

Ecco la foto:

Non vuoi perderti le ultime news?

Seguici anche su Facebook, Instagram e Twitter!

TAGS