pabllo vittar

Pabllo Vittar vince un premio ma lo rifiuta – ecco cosa è successo

Pabllo Vittar non è molto famosa nel nostro paese, ma in Brasile (e più in generale in tutto il Sud America) è una vera e propria celebrità. Ha all’attivo un paio di album e una decina di singoli, anche se il suo successo più grande è quello in collaborazione con i Major Lazer e Anitta sulle note di Sua Cara, tormentone dell’estate del 2017 con oltre mezzo miliardo di visualizzazioni.

Fisico da modella, trucco sempre perfetto, acconciature all’ultimo grido, curve generose: Pabllo Vittar, per i pochi che ancora non l’avessero capito, è una drag queen. Per questo motivo quando è stata eletta a sua insaputa Miss BumBum World in qualità di ragazza transessuale ha ringraziato ma declinato il premio, specificando di essere “un uomo con la parrucca”, non una ragazza MtF.

 

 

Purtroppo tutt’oggi c’è molta confusione fra drag queen e transessuale, soprattutto quando la drag queen adotta un look molto femminile e fishy.
Fortunatamente Pabllo ha saputo spiegare bene il suo lavoro, un po’ come fece Raven durante la seconda stagione di RuPaul’s Drag Race, quando specificò di essere semplicemente un uomo con un vestitino: “I’m a psychological woman, I’m a man in a dress

LGBT