Pierluigi Diaco parla di maternità surrogata per le coppie gay mentre abbraccia Lorella Cuccarini

5 Gennaio, 2020 di Fabiano Minacci

Pierluigi Diaco ospite de La Vita In Diretta ha espresso la volontà di intervistare Lorella Cuccarini e Alberto Matano nel suo programma Io e Te. Il conduttore ha poi abbracciato la Cuccarini ed ha parlato di maternità surrogata per le famiglie rainbow.

“Questo nella foto è il mio cane Ugo. I paragoni possono essere azzardati, però chi ha un animale domestico e non ha figli mi può capire. Io per ovvi motivi non posso avere dei figli. Pur rispettando profondamente chi avendo un compagno o una compagna dello stesso sess0 ricorre alla maternità surrogata, io sono per cultura e formazione contrario, ma non giudico la vita degli altri. I surrogati alla dimensione genitoriale possono essere tanti, nel mio caso sono i miei nipoti ma, indiscutibilmente dedicare la vita a un essere vivente dentro casa è bello. Non importa se sia un essere vivente che nasce da un sentimento d’amore corporale. Per me è Ugo rappresenta l’amore per me e Alessio (suo marito)“.

Lorella non ha fiatato ed è rimasta di ghiaccio per tutto il tempo che il suo collega ha parlato. Solo alla fine ha abbracciato Diaco, senza commentare minimamente quanto detto da Pierluigi. Personalmente credo abbia fatto bene, in certi casi è meglio il silenzio.
Chissà se Diaco sa che la sua amica è contraria anche alle adozioni (o almeno lo era fino a pochi anni fa) per le coppie omosessuali.

Dico questo con molto dispiacere, perché Lorella è stata un idolo della mia infanzia e la ritengo una grandissima professionista, quindi mi piacerebbe cambiasse idea e si avvicinasse alle posizioni di altre sue colleghe.

Pierluigi Diaco e il desiderio di adottare un bambino.

“Naturalmente non possiamo avere dei figli. – ha dichiarato il presentatore a Paola Perego nella trasmissione Non Disturbare – Qualora un giorno la legge permettesse l’adozione a me farebbe molto piacere poter adottare un bambino. Ovviamente un animale domestico non è un surrogato e non è neanche paragonabile, ma avere un altro essere vivente dentro casa ti da la sensazione che puoi fare qualcosa per qualcun altro”.

Lorella Cuccarini parla di Unioni Civili e adozioni per coppie omosessuali.

“Ho tantissimi amici omosessuali. Quella che ho espresso (“Sono favorevole alle unioni civili ma i figli non sono un diritto. E non si comprano”, ndb) non era una mia considerazione in quanto cattolica o in quanto donna. Ma solo come persona che da sempre sta dalla parte dei bambini e che crede che i bambini abbiano il diritto di conoscere i loro genitori e di crescere con una madre e con un padre. Sono favorevole alle unioni omosessuali, ma il discorso sui bambini e sui loro diritti non ha niente a che vedere con tutto questo.

Ok alle unioni gay, ma con il limite dei figli. Aprire la strada alle adozioni apre la strada ad alcune pratiche che secondo me sono inaccettabili. […] Tante persone la pensano come me, è un pensiero che credo rappresenti l’80-85% del popolo italiano”.

Non vuoi perderti le ultime news?

Seguici anche su Facebook, Instagram e Twitter!