Grande Fratello Barbara d'Urso

Pungente e Cattivello: quello che davvero penso del Grande Fratello 15 ✅⛔

Il Grande Fratello di Barbara d’Urso è stato breve (l’edizione più corta della storia del reality) ma allo stesso tempo interminabile. Giunti alla conclusione ecco ciò che realmente penso di questa edizione e come al solito – non essendo né amico né schiavo di nessuno – questo è solo il mio modestissimo parere

Barbara d’Urso

✅ La sua conduzioneBarbara d’Urso si conferma essere una professionista del piccolo schermo nonché la regina dei reality show (nessuna è migliore di lei per questi programmi e questo lo sanno anche i suoi haters). Conduttrice e autrice la d’Urso non ha condotto (senza cartellina) il Grande Fratello per otto puntate, ma per circa due mesi quotidianamente, alimentando le polemiche, i racconti ed il gossip anche a Pomeriggio Cinque e Domenica Live. Un vero pacchetto completo.

⛔ Il suo amore per i social a fasi alterne: amatissimi le prime puntate quando si vantava di essere trend topic nel mondo e quando punì Aida Nizar, Luigi Favoloso e Baye Dame perché “sul web lo chiedono a gran voce“, sono diventati meno forti e rilevanti quando è scattata la polemica sull’abbandono degli sponsor (o quando al primo posto nei trend c’è finito #AdiosFavoloso), etichettandoli a TvTalk come “pochi profili che fanno copia-incolla“. Lo stesso Filippo – criticatissimo dal web con tanto di manifestazioni fuori la Casa per farlo squalificare – è passato impunito. Insomma, Aida in nomination per “volere dei social” e Filippo mai punito nonostante le molteplici denunce che si è preso e le manifestazioni degli animalisti?

 “Io non svicolo” è stato il suo mantra preferito, in riferimento proprio al nomignolo che Striscia ha affibbiato ad Alessia Marcuzzi colpevole – secondo il tg satirico – di aver cercato di insabbiare il caso canna-gate. Barbara d’Urso, alla prima polemica sulla droga, è andata avanti settimane a cercare una spiegazione, intervistando gli ex concorrenti e facendo rivedere più volte il filmato incriminato. Tutto molto corretto, se solo qualcuno, ad eccezione di Valerio Staffelli, avesse mai creduto che in Casa ci fosse cocaina. Tirare avanti per settimane un droga-gate a cui nessuno ha mai creduto è stata a mio avviso una decisione sbagliata (io magari avrei indagato sui call center, altra polemica alimentata dai concorrenti e dal web a cui però nessuno ha dato peso).

Cast

⛔ Se Ryan Murphy vedesse in replica questo Grande Fratello probabilmente ci creerebbe una stagione di American Horror Story. Mancava giusto la donna baffuta, il nano, il trampoliere e poi sembrava di stare al circo. Amo il trash, ma il troppo stroppia. Ad eccezione di pochi ‘semi-vip’ che hanno portato avanti (nel bene o nel male) un’intera stagione, gli altri sono stati solo una grossa delusione. Ossessionati dalle telecamere e dal web (ancora ricordo quando Lucia chiedeva gif delle sue reazioni), i non famosi del Grande Fratello hanno mostrato solo il peggio di loro. Maleducazione, offese, minacce, risse (mai mostrate, ma raccontate), bullismo e squadrismo. Il peggio rinchiuso in quattro mura.

Casa

✅ La Casa rivisitata e corretta rispetto a quella del Grande Fratello Vip resta sostanzialmente simile, mobilio a parte.

⛔ Lido Carmelita: geniale l’idea e l’ambientazione, è stato un peccato non vederlo mai ad eccezione di qualche prova sporadica. I ragazzi ci hanno dormito là due settimane, ma non essendoci stata la diretta a quell’ora nessuno di noi ha potuto sorridere delle loro sventure.

Diretta

⛔ Non avere la diretta 24 ore su 24 fa perdere tutto il fascino del reality; una mossa (c’è chi dice per risparmiare) che ha fatto perdere moltissimi punti a questa edizione.

Squalifiche

✅⛔ Doverosa e giusta quella di Baye Dame, criticabile quella di Luigi Favoloso: con tutte le mostruosità che ha detto andava squalificato prima, non dovevano aspettare una maglietta sessista (che tra l’altro nessuno ha visto).

Guest Star

✅⛔ Speravo fossero di più (e soprattutto più “importanti” sia a livello di fama che a livello di rapporto interpersonale con i concorrenti) ma va bene così: sia Rodrigo Alves che Fabiana Britto hanno svolto alla perfezione il compito a loro assegnato. Anche se sarebbe stato bellissimo vedere Paola Di Benedetto in Casa per un paio di giorni appena lasciata da Monte. Pazienza.

Opinionisti

✅ Cavallo pazzo e trash Cristiano Malgioglio, più posata ma pungente Simona Izzo. Azzeccatissimi (ma spero nell’arrivo di Karina per il GF16).

 

E’ stata un’edizione breve partita con il botto ed esplosa con il ciclone Aida Nizar. Resto però fermo dell’idea che punire con una nomination il bullizzato perché dopo molteplici provocazioni ha risposto a tono al bullo in questione non sia stata una scelta azzeccata. Il fatto poi che il pubblico sovrano abbia (misteriosamente) cacciato il bullizzato in favore del bullo ha fatto sì che si scatenasse una polemica senza fine con la rivolta del web (e no, non sono poche personcine-ine, che fanno copia incolla) e degli sponsor, che mai prima d’ora si erano dissociati dal reality.

Da quel momento il mio interesse nei confronti di questa edizione è andato a scemare, fino ad oggi, con la proclamazione di Alberto vincitore nella mia totale indifferenza.

Sono stato felicissimo del ritorno della d’Urso al Grande Fratello e mi auguro di trovarla anche il prossimo anno, con la speranza di non trovare nel cast persone bulle o che pensano solo a finire nelle clip e nelle gif.

Tutti noi amiamo il trash, i drammi, le litigate ed il gossip becero, ma non la violenza.

barbara d urso aida nizar

Grande Fratello

comments

GOSSIP

Articoli più letti del mese