Lorella Cuccarini Raffaella Carra la vita in diretta

Raffaella Carrà parla del flop de La Vita in Diretta (ed ha totalmente ragione)

Ormai sapete tutti quanto Lorella Cuccarini mi abbia deluso dopo le sue dichiarazioni orrende sulla gpa e le adozioni per le coppie gay, ma resta il fatto che è una grandissima professionista e una delle migliori conduttrici italiane. Anche per questo motivo ho giustificato gli scarsi risultati delle prime due settimane de La Vita in Diretta. Adesso però la stagione televisiva è entrata nel vivo ed è evidente che qualcosa non va e la colpa non è certamente di Lorella.
Ieri durante la conferenza stampa di A Raccontare Comincia Tu (in onda su Rai Tre stasera), Raffaella Carrà – rispondendo ad una domanda di Blogo – ha detto la sua sul mezzo flop de La Vita In Diretta.

“La tv dal vivo per me è meravigliosa. Guardo un po’ tutto, non tutto mi piace. Mi fa soffrire quando un programma potrebbe essere fatto meglio per un pizzico di scelte diverse. Tipo? La vita in diretta: sono obbligati a fare sempre storie complicate, io l’avrei alleggerita un po’. Non trovo che sia colpa dei conduttori, forse nemmeno degli autori, direi della rete (Rai1, Ndr). Adesso mi odierà il direttore di rete (Teresa De Santis, Ndr), ma tanto è uguale. C’è qualcosa che impedisce loro di essere ariosi”.

Sono d’accordo con Raffaella, il programma andrebbe alleggerito, avrebbe bisogno di più ritmo, un pizzico di brio in più e magari la conduzione solo nelle mani della Cuccarini, che sono certo riuscirebbe a fare meglio che in coppia.

TV