ragazzo gay coming out padre spagnolo storia

Ragazzo gay fa coming out e il padre lo minaccia: “Spero tu muoia di AIDS brutto fr**io. Ucciderò te e il tuo ragazzo”

Ad oggi è ancora importante fare coming out, – come ripeto sempre – non solo ci si libera di un peso e ci facciamo conoscere per chi siamo davvero, ma contribuiamo a costruire un mondo migliore per tutti. Non sempre però ci troviamo davanti alle reazioni che vorremmo, ci sono amici che spariscono, genitori che fingono di non sentire e purtroppo anche chi alza le mani e allontana i figli da casa. Una cosa del genere è successa a un ragazzo spagnolo di 23 anni, che su Twitter qualche giorno fa ha raccontato la sua terribile esperienza.
Omar ha fatto coming out con la madre, che pare averla presa bene, la donna però ha raccontato tutto anche al padre del ragazzo, che invece ha dato di matto.

“Mia madre ha detto a mio padre che sono un gay e mi ha detto che sono morto per lui e che non gli devo parlare mai e che sono la vergogna della famiglia.

Lui mi ha detto ‘Spero che tu muoia di AIDS, f*ttuto fr*cio. Vorrei che fossi morto in quell’incidente d’auto dell’anno scorso. Preferirei avere un figlio assassino, tossicodipendente o disabile, piuttosto che un figlio fr*cio. Come il tuo amante (perché non significa fidanzato) entra in casa mia, ti ucciderò e questa volta è una cosa seria.’
Ha anche spaccato i piatti in casa quando ha scoperto che ero gay davvero”.

Proprio per casi come questo sono importanti i centri di accoglienza LGBT e le associazioni gay che supportano i ragazzi che attraversano situazioni drammatiche come quella di Omar.

 

 

Fonte: Gayburg

coming out

LGBT

Articoli più letti del mese