carabiniere gay arcobaleno

Salerno, carabiniere gay sposa il compagno: prima unione civile rainbow per l’Arma

Si è tinta di arcobaleno l’Arma dei Carabinieri che questo week end ha celebrato l’amore fra Paolo e Nunzio, che si sono uniti civilmente dal sindaco Michele Marmo.

I due stanno insieme da circa tre anni e come è consuetudine fare per i rappresentanti dell’Arma, anche Paolo si è sposato indossando l’uniforme da carabiniere.

L’unione civile è andata in scena a San Rufo, in provincia di Salerno, e come riporta Il Messaggero il sindaco è stato entusiasta di celebrare la funzione: «Il loro amore è meraviglioso e a San Rufo sono voluti bene da tutti».

Un bellissimo messaggio a chi, in campagna elettorale, prometteva (invano) di abolire le unioni civili:

“Penso che la legge sulle unioni civili sia sbagliata, ma abolire una legge non significa tornare alla situazione precedente, non vogliamo togliere diritti a nessuno ma siamo convinti che la famiglia è una cosa diversa, una unione stabile di un uomo e di una donna orientata alla procreazione. Non diamo giudizi morali su nessuno, lo Stato non deve mai entrare nelle scelte di vita personale, ma difendiamo l’unicità della famiglia”.

unioni civili

comments

LGBT

Articoli più letti del mese