matteo salvini elsa frozen gay

Salvini e la sua ultima IMPORTANTISSIMA crociata: “Elsa di Frozen non deve diventare lesbica!” (VIDEO)

Ricordate Matteo Salvini e il suo slogan durante l’approvazione delle Unioni Civili “non c’è tempo per queste cose, pensiamo alle cose importanti”?
Bene, lui che di cose serie e importanti se ne intende, in un comizio elettorale a Roma si è scagliato contro la Disney, colpevole secondo lui di voler far diventare lesbica Elsa di Frozen.
Sì, avete letto bene.

“Avete letto che la Disney vuol far diventare Elsa di Frozen gay? Ora, ognuno nella vita fa quello che vuole, ma non avete impressione che ci stiano preparando un mondo al contrario dove ha più diritto l’immigrano dell’italiano?
Dove giocare con due bambolottiiiiiii…. ci sono alcune scuole dove spiegano che non c’è differenza tra maschi e femmine, anzi basta con ste bambine che giocano con le bambole e i maschietti a calcio.  Ci sono alcuni insegnanti deliranti che mettono i bambini a giocare con le bambole e le bambine a giocare a calcio! Il buon Dio ci ha fatto diversi gli uni dagli altri!”

Matteone ma davvero alcuni insegnanti deliranti spiegano ai più piccoli che non c’è niente di male se un maschio ama le Barbie e una femminuccia gioca con il pallone? Mio Dio ma questi pazzi vogliono davvero farci uscire dal medioevo? Questi insegnanti deliranti stanno per caso cercando di abbattere il muro dell’ignoranza, della discriminazione, dell’omofobia e degli stereotipi di genere?
Che folli!
Dobbiamo ribellarci…


Su una cosa però sono d’accordo con Matteone, SIAMO TUTTI DIVERSI e proprio per questo caro Salvini, cercare di ingabbiare le persone già in tenera età è sbagliato ed è tipico di regimi totalitari e di società indottrinanti.
Nonostante questi siparietti grotteschi c’è ancora qualche gay che ha il coraggio di votare per questo signore.
Eccomi quando vedo un gay che vota Lega…

PS: Cari omosessuali leghisti, ricordate che il masochismo può anche essere interessante, ma solo in camera da letto.

omofobia

comments

LGBT

Articoli più letti del mese