La nuova commedia con Sean Hayes fa scatenare una polemica: da che parte state?

13 Aprile, 2020 di Fabiano Minacci

La nuova commedia con Sean Hayes, Lazy Susan, deve ancora uscire al cinema ma ha già scatenato una polemica che ha diviso il web, voi da che parte state?

Protagonista di Lazy Susan è proprio Susan, una donna annoiata di mezza età senza lavoro ed ambizioni, che si innamora di un uomo sposato. Ad interpretare Susan è Sean Hayes di Will & Grace e qua scatta la polemica.

Questo perché Susan, che nella pellicola è una donna cisgender, è interpretata da un uomo. Può un uomo travestirsi da donna per interpretare un ruolo di un personaggio che donna c’è nata?

Intervistato da The Advocate, Sean Hayes ha precisato:

“Non è una commedia en-travesti. Non lo definirei un film sul travestitismo. Non lo definirei un film transgender. Non lo definirei nient’altro che, insomma, lei è una donna, sai? Non ho mai visto un film dove un uomo interpreta una donna cisgender”.

Sulla polemica di far interpretare ad attori cisgener ruoli transgender (come ad esempio in La Casa di Carta) ha detto:

“Capisco entrambi gli schieramenti. Il motivo per cui le persone diventano attori è quello di poter praticare l’arte di creare personaggi ma, allo stesso tempo, si deve essere anche sensibili al fatto che ci sono persone lasciate fuori dai casting perché transgender, e questo deve cambiare”.

Cosa ne pensate della polemica? E’ giusto che un uomo interpreti una donna?

Non vuoi perderti le ultime news?

Seguici anche su Facebook, Instagram e Twitter!