“Sono bello e appaio irraggiungibile: non riesco a trovare la persona giusta” | La Posta Del Cuore Di Bitchy

La Posta Di Bitchy

C’è chi non si sente mai adeguato, chi vede il bicchiere sempre mezzo vuoto, chi sta male per i propri difetti fisici e c’è anche chi, come questo ragazzo che mi ha mandato l’email, soffre perché troppo bello.
La Posta Del Cuore di Bitchy è tornata puntuale come ogni martedì (premi qua se vuoi recuperare le storie precedenti) e questa lettera sono sicuro che non vorreste perderla:

Ciao Fabiano, sono un tuo lettore e ti vorrei chiedere un consiglio.
Innanzitutto ti preciso che preferirei rimanere anonimo e nel corso della lettera capirai perché.
Ho 24 anni e sono dichiarato da 3, ho iniziato solo allora a frequentare locali LGBT friendly e a conoscere la nostra splendida comunità. Purtroppo però faccio molta fatica ad incontrare la persona giusta e/o a fare amicizia perché, detto da quei pochi che mi hanno conosciuto, sono molto bello e appaio a tutti come irraggiungibile a livello amoroso oppure snob e antipatico a livello di amicizia.
Io poi sono molto timido, al contrario delle apparenze, quindi difficilmente faccio il primo passo, temo moltissimo un rifiuto, forse dovuto anche al fatto che conosco da poco certi ambienti.
Quindi vorrei chiederti, come posso disfarmi di queste apparenze che mi rendono la vita sociale così complicata? Come riesco a socializzare di più con il blocco di timidezza che ho?
Grazie per aver letto questa lettera e grazie se mi risponderai
Un bacio

Caro ragazzo, ognuno vive i problemi in maniera del tutto soggettiva e nonostante sono sicuro che per te sia davvero un handicap essere così bello da “apparire irraggiungibile”, penso anche che con il tempo questo “fardello” possa trasformarsi in un punto di forza.
Se ti senti discriminato da questa etichetta che ti hanno affibbiato combatti per togliertela di dosso.
Appari irraggiungibile? Cerca di essere più aperto e “sciolto” quando conosci qualcuno.
Ti credono snob? Chiedi ai tuoi amici dettagli in merito e lavora su questo aspetto, spesso la percezione che abbiamo di noi stessi è molto lontana da quella che hanno gli altri.
Un “no” non ha mai ucciso nessuno, ma se temi così tanto un rifiuto ricorda che ci sono mille modi di far capire a qualcuno che ti piace, senza fare il primo passo rischiando un due di picche.
E’ innegabile che il giudizio degli altri in qualche modo abbia un peso e sarebbe ipocrita dirti il contrario. Cerca però di non generalizzare arrivando alla conclusione che quello che ti hanno detto in pochi sia necessariamente il pensiero di tutti i ragazzi che incontri.

Se avete un dubbio, un dramma, una storia finita male, un nuovo amore o problemi in famiglia e volete sfogarvi sentendo il consiglio dei lettori premete qua e inviatemi (anche in maniera anonima, se lo specificate) la vostra lettera.

posta del cuore

LGBT