Spray al Peperoncino Sfera Ebbasta

Spray al peperoncino ai concerti dei trapper: non è la prima volta – spunta l’ombra della banda

Una bamda che spruzza spray al peperoncino per creare un diversivo per poter derubare in tranquillità: è questa l’ipotesi nata dopo la strage di ieri sera al concerto di Sfera Ebbasta.

L’aggressione successa ieri sera, purtroppo, è finita in tragedia causando sei morti e decine di feriti, ma come riportato da Il Mattino è solo l’ultima di una lunga serie avvenute sempre ai concerti di artisti trap e rap come Achille Lauro, Ghali e Guè Pequeno.

Spray al peperoncino, ecco in quali altri concerti è stato usato

Mondovì, 9 settembre 2017: Spray al peperoncino al concerto di Ghali. Un dodicenne in ospedale.

Ravenna, 10 dicembre 2017: Spray al peperoncino al concerto di Sfera Ebbasta all’Onyx Club di Russi.

Nonantola, 5 marzo 2018: Spray al peperoncino al concerto di Gué Pequeno al Vox. Fuggi fuggi nel locale, il gruppetto di giovani responsabili della “bravata” è stato denunciato e consegnato ai carabinieri.

Cinisello Balsamo, 6 luglio 2018: Spray al peperoncino al concerto di Sfera Ebbasta al Rugby Sound all’isola del Castello. Nessun ferito, il concerto è stato portato al termine.

Mondovì, 8 settembre 2018: Spray al peperoncino al concerto di Sfera Ebbasta durante il Festival Wake Up.

Milano, 8 novembre: Spray al peperoncino all’Alcatraz, durante l’esibizione di Achille Lauro. Una ragazza in stato di choc.

 

comments

NEWS

Articoli più letti del mese