Thomas Beattie, il calciatore inglese fa coming out: “Sono gay”

25 Giugno, 2020 di Fabiano Minacci

Dopo Dennis Del Valle un altro sportivo ha deciso di fare coming out pubblicamente e si tratta dell’ex calciatore inglese Thomas Beattie. Il centrocampista e attaccante ha appeso le scarpette al chiodo 5 anni fa, dopo un brutto infortunio nel quale ha riportato un trauma cranico. Lo sportivo è tornato a far parlare di sé in questi giorni perché in un’intervista rilasciata a ‘ESPN’ ha fatto coming out dichiarandosi gay.

“Sono un fratello, un figlio, un amico, un ex calciatore professionista, imprenditore e un ragazzo competitivo. Sono molte cose e una di queste è essere gay”.

Thomas ha spiegato perché ha atteso così tanto prima di uscire allo scoperto.

“Non ho mai pensato di fare coming out mentre giocavo – ha raccontato Thomas Beattie – Mi sentivo letteralmente come se dovessi sacrificare una delle due cose: chi fossi o lo sport che amavo. Nel calcio c’è ancora paura che un compagno di squadra gay possa sconvolgere l’ambiente della squadra. Ho usato il calcio come una forma di evasione e in molti modi mi ha salvato, fino a quando non ho raggiunto il punto della vita in cui c’era una certa crescita personale. La società mi disse che la mascolinità era legata alla sessualità e quindi essere un’atleta gay che praticava uno sport fisico sembrava un’enorme contraddizione. Tre mesi fa l’ho detto a parenti e amici. Voglio condividere la mia storia nella speranza che alla fine ci sarà maggiore supporto per le persone in una situazione simile. Di recente l’ho detto ad alcuni dei miei vecchi compagni di squadra che hanno reagito in modo fantastico”.

Meglio tardi che mai, Thomas Bettie con questa scelta non ha fatto solo un favore a se stesso, ma ha anche dato una mano alla sua comunità. È davvero importante che gli sportivi non si nascondano ed escano allo scoperto, per far capire agli ignoranti che siamo fratelli, sorelle, madri, padri, parrucchieri, cantanti, stilisti, ma anche calciatori o giocatori di basket.

Le foto di Thomas Beattie.

Traduzione: chiamarsi bomber

Non vuoi perderti le ultime news?

Seguici anche su Facebook, Instagram e Twitter!