Via Col Vento torna in streaming anticipato da un video in cui ci viene spiegato l’ovvio, ovvero che è un film e che il razzismo è sbagliato

26 Giugno, 2020 di Fabiano Minacci

Vi ricordate la polemica su Via Col Vento considerato razzista e rimosso dal portale HBO Max? Io la commentai come una follia, così come considero senza senso il video di circa 5 minuti caricato da HBO Max che anticipa il film ed in cui ci viene spiegato l’ovvio: ovvero che è un film e da tale va preso e che il razzismo è sbagliato.
Ma dai?

Come riportato da DavideMaggio.it, il video introduttivo dura 4 minuti e 26 secondi ed è un monologo della professoressa afroamericana Jacqueline Stewart, in cui spiega:

“Perché questo dramma epico del 1939 debba essere visto nella sua forma originale, contestualizzato e discusso […] Via col Vento rappresenta il Sud anteguerra come un mondo di grazia e bellezza senza riconoscere le brutalità del sistema di schiavitù su cui esso si basava. Il trattamento del film su questo mondo attraverso una lente di nostalgia nega gli orrori della schiavitù, così come i suoi lasciti di disuguaglianza razziale“

E ancora:

“Guardare Via col vento può essere scomodo, persino doloroso. Tuttavia, è importante che i film classici di Hollywood siano disponibili per noi nella loro forma originale per la visione e la discussione“

Oltre questo breve video, al termine di Via Col Vento parte una registrazione di circa un’ora riguardante il panel «The Complicated Legacy of Gone With the Wind», moderato dall’autore e storico Donald Bogle nell’ambito del TCM Classic Film Festival del 2019.

Non vuoi perderti le ultime news?

Seguici anche su Facebook, Instagram e Twitter!